Bonus di 500 euro mensili ai lavoratori autonomi, ecco in quali regioni

-
05/03/2020

Bonus di 500 euro per i lavoratori autonomi, l’importo sarà corrisposto mensilmente per tre mesi, sono in alcuni regioni, ecco quali.

Bonus di 500 euro mensili ai lavoratori autonomi, ecco in quali regioni

Emanato un decreto-legge numero 9/20020 che prevede un’indennità “bonus” di 500 euro mensili da corrispondere ai lavoratori autonomi situati nella “zona rossa”. L’indennizzo sarà corrisposto mensilmente esente da tassazione per un importo complessivo di 500 euro per un massimo di tre mesi.

Bonus 500 euro mensili: beneficiari

I beneficiari sono i lavoratori autonomi che dal 23 febbraio 2020 risultino domiciliari o residenti in uno degli undici comuni chiusi completamente per emergenza coronavirus e riguardano i comuni della Lombardia e Veneto.

Il bonus di 500 euro è riservato agli lavoratori autonomi, imprenditori e professionisti che hanno una copertura previdenziale obbligatoria presso l’ assicurazione generale obbligatoria Inps o presso la gestione separata Inps. Potranno beneficiare del bonus anche coloro che hanno contratti di collaborazione coordinata e continuativa, gli agenti rappresentanti di commercio, i lavoratori agricoli autonomi, gli artigiani, i commercianti iscritti presso la relativa gestione, i professionisti privi di cassa previdenziale privata, coloro che hanno l’incarico di vendite a domicilio. Sono esclusi dal beneficio i liberi professionisti iscritti alle casse previdenziali di categoria.

Emergenza coronavirus: le zone rosse 

Per emergenza coronavirus  oltre al Bonus di 500 al mese per tre mesi ai lavoratori autonomi sono state prorogati anche gli adempimenti tributari, ritenute e versamenti imposte  per i contribuenti e le imprese, come riporta il comunicato del MEF, nelle seguenti regioni:

LOMBARDIA

Bertonico (LO)
Casalpusterlengo (LO)
Castelgerundo (LO)
Castiglione D’Adda (LO)
Codogno (LO)
Fombio (LO)
Maleo (LO)
San Fiorano (LO)
Somaglia (LO)
Terranova dei Passerini (LO)

VENETO

Vo’ (PD)

Leggi anche: Coronavirus, scuole e Università chiuse in tutta Italia: da quando e per quanto?