Bonus extra di 500 euro per le famiglie: ecco come fare domanda

-
06/05/2020

La Regione Lombardia ha predisposto un Bando a sostegno delle famiglie che hanno subito danni da Covid-19. Un bonus di 500 euro a fondo perduto.

Bonus extra di 500 euro per le famiglie: ecco come fare domanda

Pacchetto Famiglie bonus 500 euro a fondo perduto. Questa la proposta della Regione Lombardia. Covid-19 ha stravolto la vita di tante persone, mettendo a dura prova famiglie e società. Il Governo ha emanato diverse misure a sostegno dei lavoratori e delle aziende, costrette a ridurre o chiudere l’attività produttiva a seguito dell’emergenza da Coronavirus. Tanti gli interventi in vigore, dall’indennizzo alla cassa integrazione, ai soldi immessi direttamente nelle tasche dei cittadini attraverso i buoni pasto per garantire il fabbisogno giornaliero.

Nonostante, l’Esecutivo sia intervenuto sbloccando ingenti risorse, nulla sembra andato nel verso giusto. C’è da dire che i problemi sono stati e sono abnormi, con la conseguenza che l’erogazione degli indennizzi e dei pagamenti degli assegni sono stati erogati a macchia di leopardo e, tanti forse troppi lavoratori restano ancora in balia delle onde, in attesa dell’erogazione della misura. Per questo motivo, tante Regioni si sono mosse a sostegno delle famiglie emanando bandi diretti per l’erogazione di bonus.

Bonus extra 500 euro per le famiglie

La Regione Lombardia ha attivato un “Pacchetto famiglia” per sostenere le famiglie particolarmente disagiate. Il provvedimento prevede l’erogazione di un bonus sotto forma di contributo a fondo perduto, diretto a coprire le rate scadute o in scadenza del mutuo prima casa. Nello stesso tempo, la Regione è intervenuta sempre attraverso il “Pacchetto famiglia” erogando un contributo per le famiglie che non dispongono di strumenti online o comunque necessari, per non lasciare indietro gli alunni. Il bonus coprirà anche le spese per lo studio in e-learning, come acquisto pc, tablet e così via.


Leggi anche: Assegno invalidità (legge 222 del 12 giugno 1984)

Resta da dire che il bonus da 500 euro devoluto per le famiglie a fondo perduto, potrebbe subire un incremento in virtù del nucleo familiari. Per accedere al bonus il beneficiario dovrà disporre di un reddito ISEE ordinario o corrente, oppure, il richiedente potrà presentare l’attestazione ISEE. In entrambi i casi il valore dell’Indicatore della situazione economica equivalente non dovrà superare la soglia di 30.000,00.

Quali sono i requisiti necessari per l’accesso al bonus?

Tra le caratteristiche necessarie per l’accesso al contributo troviamo, quali:

– possono richiedere il contributo le famiglie con residenza nella Regione da almeno 5 anni;

– possono presentare la domanda le famiglie composte da adulti di almeno 65 anni, disabili o non autonomi;

– lavoratori che per l’effetto dell’epidemia da Covid-19 hanno subito la diminuzione del reddito di almeno il 20% rispetto alle competenze riscosse nel periodo relativo al mese di gennaio 2020;

– liberi professionisti e lavoratori autonomi con diminuzione del fatturato quantificata in media giornaliera a far data dal 21 febbraio fino alla data dell’istanza. In particolare, la misura della riduzione deve contenere una perdita di oltre il 33% in confronto all’ultimo trimestre relativo all’anno 2019;

– possono presentare la domanda per accedere al bonus mutui prima casa i nuclei familiari con almeno un minore avente un’età anagrafica non superiore ai 16 anni, che abbiano subito uno scomparso per l’effetto dell’epidemia da Covid-19;

– le famiglie composte da minori tra i 6 anni fino ai 16 anni possono richiedere l’accesso al bonus e-learning.

Come presentare la domanda per accedere al bonus extra da 500 euro?

L’istanza per accedere al contributo potrà essere inoltrata online alla Regione Lombardia attraverso l’indirizzo www.bandi.servizirl.it. La domanda va presentata entro le ore 12.00 del giorno 11 maggio 2020.


Potrebbe interessarti: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari