Bonus mobili e ristrutturazioni edilizie: proroga per il 2019

-
28/12/2018

Le detrazioni per l’acquisto di mobili o per le spese per gli interventi di ristrutturazione dovrebbero essere confermate anche per l’anno 2019.

Bonus mobili e ristrutturazioni edilizie: proroga per il 2019

Le detrazioni per l’acquisto di mobili o per le spese per gli interventi di ristrutturazione dovrebbero essere confermate anche per l’anno 2019.

Per il 2019 è prevista la proroga del bonus mobili e bonus ristrutturazioni. Nel quadro di sintesi della legge di bilancio, pubblicato sul sito della Camera, si legge che vi sarà una proroga fino al 31 dicembre 2019 della detrazione d’imposta nella misura del 65% per le spese relative ad interventi di riqualificazione energetica degli edifici e per l’acquisto e la posa in opera di micro-cogeneratori per un massimo della detrazione di 100.000 euro.

Detrazioni del 50% per ristrutturazioni edilizie e acquisto di mobili

Nel documento si specifica che sarà estesa per tutto il 2019 la detrazione del 50 % per le spese sostenute per l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernali alimentati da biomasse combustibili, per ulteriori interventi di ristrutturazione edilizia fino al raggiungimento di un massimo di spese di 96.000 euro.  Si prevedono detrazioni per l’acquisto di mobili e di elettrodomestici di classe non inferiore ad A+ . mentre per i forni di classe A.

In conclusione la misura della detrazione è pari al 50% della somma spesa per l’acquisto di mobili e per spese di ristrutturazione fino a 96mila euro.

Per essere certi della proroga per tutto il 2019 bisogna attendere che la manovra sia approvata alla Camera e la pubblicazione della legge in Gazzetta Ufficiale.


Leggi anche: Bonus mobili ed elettrodomestici: ristrutturazione del 2019 e acquisto nel 2020, è possibile?

Detrazione del 36% per i giardini

Molto probabile verrà confermato anche il bonus verde, che consiste nella detrazione del 36% dall’IRPEF delle spese sostenute per interventi di sistemazione a verde per un massimo di spesa di 5.000 euro. Per ulteriori dettagli bisogna aspettare pochi giorni, le cose non dovrebbero cambiare rispetto ad oggi.

Detrazione al 50% per sostituzione condizionatore, chiarimenti dell’Agenzia