Stangata benzina e diesel cifre da record: quanto si risparmia tra self e servito? Ecco tutti i prezzi con rincari

In vista della bella stagione, arriva l’aumento del prezzo della benzina e diesel, non poche le belle sorprese che investono gli automobilisti in questi ultimi giorni. Il prezzo di benzina e diesel è in rapida salita, e almeno per il momento non si registrano impennate in discesa. Tanto, che si parla di prezzi da record, per darvi un’idea dell’aumento sproporzionato, basti pensare che un pieno non toccava cifre esorbitanti dal 2015, viceversa, il costo del petrolio ha superato i livelli massimi del 2014.

A pagare il conto salato restano i consumatori, ecco perché la Codacons si è attivata affinché i Nas svolgano tutte le indagini che il caso richiede per valutare se sussista o meno la presenza di forme di speculazioni. Loro il compito di valutare e accertare l’eventuale sussistenza di qualche forma di aggiotaggio, in relazione agli aumenti sproporzionati della benzina e diesel.

Aumenti benzina e diesel: lo studio Mise e i dati del Quotidiano Energia

Dall’analisi del Mise pubblicata il 14 maggio salta all’occhio il prezzo medio durante un normale rifornimento di benzina sul territorio italiano pari a circa 1,606 euro al litro. Secondo quanto riportato dal Quotidiano Energia, un rifornimento di benzina alla pompa self service costa 1,615 euro, viceversa se l’automobilista si dirige verso il servito il costo si porta a circa 1,739 euro al litro.

Discorso diverso investe il gasolio, in rifornimento a litro prezzo medio costerebbe circa 1,483 euro. Un incremento di prezzo che non si registrava dal lontano 2015. Nonostante, siano passati circa 3 anni gli automobilisti non riescono a smontare la voce “carburante”, come elemento cardine sempre in rialzo del bilancio familiare.

Codacons contro gli aumenti sproporzionati della benzina e diesel si rivolge ai Nas

Le stazioni che hanno registrato un prezzo del gasolio in continua crescita, secondo quanto riportato dal Quotidiano Energia  sono:

  • Q8, IP e Italiana Petroli si tratta di un centesimo per ogni carburante sia diesel che benzina;
  • Tamoil si registra un incremento di 1 centesimo sul prezzo del diesel;
  • i distributori senza marchi, il costo oscilla tra 1,486 fino a 1,509;
  • il costo della benzina in modalità self è di circa 1,615 euro a litro;
  • il prezzo della benzina in modalità servito è di circa 1,739 euro a litro, mentre il diesel si porta a 1,614 euro a litro;
  • il Gpl oscilla tra lo 0,631 e lo 0,657 euro, un leggero ribasso nei distributori senza logo dove si registra lo 0,623.

Sottocosto E Affare, L’ennesima Astuzia Dei Supermercati?

Stangata benzina e diesel cifre da record: quanto si risparmia tra self e servito? Ecco tutti i prezzi con rincari ultima modifica: 2018-05-16T19:09:00+00:00 da Antonella Tortora

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein