Borsa: investire in modo diversificato conviene?

Investire in Borsa è rischioso, ma se si rispettano delle regole ben precise tutto è più semplice

Investire in Borsa non è cosa semplice, bisogna eseguire operazioni ben ponderate per non rischiare di perdere tutto. Già con un nostro precedente articolo abbiamo fatto una carrellata su quali siano le regole fondamentali da seguire: “Borsa: ecco le regole d’oro per un sicuro guadagno”.

Adesso approfondiamo la conoscenza di alcune regole basilari.

Investire in Borsa: la diversificazione del paniere azionario

Regola fondamentale da rispettare per chi vuole investire in Borsa è la diversificazione del paniere dei titoli, poiché più è diversificato meno rischi ci sono di perdite clamorose.

Infatti, concentrando l’investimento in pochi titoli si corre il rischio di perdite, se questi vanno male, invece, diversificando l’investimento in più titoli diversi si riduce sensibilmente la percentuale di rischio di perdita. Nel caso in cui in un settore economico o area geografica i titoli sono in perdita, questo sarebbe compensato da altri titoli in settori e zone geografiche diverse.

La regola fondamentale per gli investimenti

Quindi, la regola più importante è quella di investire il proprio patrimonio in diversi tipi di azioni che si compensino tra loro. Bisogna formare un paniere che sia ben equilibrato in modo di avere sempre un rendimento accettabile anche nei momenti bui.

La migliore strategia è la diversificazione, così si possono limitare i rischi, perché è molto più difficile che le azioni percorrono la stessa tendenza.

Quali titoli scegliere?

Per effettuare una buona scelta dei titoli da inserire nel proprio paniere, bisogna scegliere quelli che si muovono in controtendenza, come ad esempio investire su aree geografiche diverse, in settori merceologici contrapposti come quello alimentare e hi-tech e così via.

Per poter investire con semplicità in tutte le borse del mondo è possibile utilizzare i fondi comuni di investimento oppure con gli ETF.  Puoi facilmente diversificare il tuo investimento sul mercato Americano, oppure rivolgendo l’attenzione su diversi tipi di settori economici, tipologie di attività o anche su aziende di diverse dimensioni quotate.

Investire con razionalità

A volte nell’investimenti ci si butta a capo fitto, seguendo l’emozione del momento e le proprie sensazioni, ed è proprio questo comportamento che danneggia la qualità dell’investimento.

Per poter effettuare un buon investimento bisogna prima studiare e comprendere il funzionamento del mercato. Non seguire mai le mode del momento, o le occasioni da non perdere e così via, perché potresti rimanere scottato.

Non bisogna mai sopravalutarsi, perché la convinzione di poter battere il mercato porta ad effettuare scelte sbagliate, commettendo errori nella valutazione del momento giusto di acquisto o di vendita.

Per procedere negli investimenti in borsa bisogna rispettare delle regole razionali e motivate. Perché ciò che si rischia sono i propri soldi e l’obbiettivo è quello di farli crescere.

Cosa farne dei dividendi?

Un fattore importante da prendere in considerazione sono i dividendi azionari, cioè gli utili ripartiti da parte della società agli azionisti, come remunerazione del capitale di rischio investito.

È buona norma cercare di rinvestire i dividendi in modo che il tuo capitale cresca più velocemente, poiché si benefica di un interesse composto, cioè si ricevono interessi su quote di interessi.

Nel caso in cui i dividendi vengono incassati senza rinvestirli, si riceverebbe solo gli interessi sul capitale di partenza.

L’investimento dei dividendi ricevuti, nel lungo periodo avrai un profitto notevolmente superiore. Quindi. È bene scegliere un prodotto finanziario ad accumulo dei proventi, invece, di distribuzione cedolare. Nel caso in cui tu fossi in età avanzata e bisognevole di una reddita periodica è meglio investire in obbligazioni e non sul mercato azionario.

Come fare un piano di accumulo

Per creare un piano di accumulo basta investire piccole somme periodicamente. Ciò ti farà evitare o ridurre i rischi di oscillazione delle quotazioni.

Investendo piccole somme periodicamente, comprerai in questo modo, a prezzi sempre diversi evitando così di acquistare quando le quotazioni sono ai massimi del periodo.

Con la stessa somma di denaro che si investe periodicamente, nei momenti di depressione si può acquistare una maggior quantità di titoli incrementando, in questo modo i guadagni nella fase di risalita dei prezzi. Bisogna anche tener presente la durata dell’investimento, ribadiamo che più è lungo il periodo dell’investimento più si ha possibilità di guadagno. Ciò permette l’ammortizzazione delle oscillazioni delle quotazioni che si verificano inevitabilmente.

Infine, un ultimo vantaggio, ma non il meno importante, è la possibilità di investire senza la necessità di cifre ingenti. Ma contare solo sulla propria capacità di risparmio.

Guadagnare in Borsa: come approcciare agli investimenti

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.