Btp e altri titoli di Stato, cosa succede con il crollo della Borsa?

-
15/03/2020

Risparmi accumulati nell’arco della vita su: conto correnti, Btp e altri titoli di Stato, con la crisi dovuta dall’emergenza Coronavirus, cosa si rischia?

Btp e altri titoli di Stato, cosa succede con il crollo della Borsa?

Le preoccupazioni sulla crisi che sta attraversando l’Italia per l’emergenza del Coronavirus e sui risparmi accumulati nell’arco della vita su: conto correnti e conti deposito, Btp e altri titoli di Stato  diventa sempre più reale. Ma vediamo cosa può succedere. Come abbiamo già accennato, i cittadini che hanno soldi nel conto corrente o conto deposito (libero o vincolato), possono stare tranquilli. Infatti, se la banca non riesce a rimborsare i soldi ai cittadini interviene il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi che arriva come un paracadute e provvede al rimborso dei risparmi accumulati. Diversa è la situazione per chi ha investito in Btp e altri titoli di Stato.

Btp e altri titoli di Stato, cosa succede con il Coronavirus?

Per chi possiede Btp o altri titoli di Stato, deve preoccuparsi un po’ di più. Il loro valore è esposto alle oscillazioni dello spread, che cambia continuamente modificando il loro prezzo e il loro rendimento. Quindi, potrebbero avere oggi un valore inferiore di molto rispetto a chi li ha comprati un mese fa. Rivenderli adesso significa rimetterci parecchio del loro valore. Mentre, chi attende la loro scadenza potrebbe non avere problemi. Al momento, nonostante l’effetto Coronavirus, l’Italia non è rischio default ed è ancora in grado di rimborsare il capitale dei titoli e garantirne il pagamento delle cedole periodiche.

Un esempio pratico arriva del grande gruppo di assicurazioni le Generali, che ha diffuso la relazione dei dati di bilancio nella quale si evidenzia che possiede circa 60 miliardi di euro in Btp e l’amministratore delegato ha dichiarato di non nutrire preoccupazioni in un momento così difficile sullo spread italiano, nonostante il valore si sia deprezzato. La corsa alla vendita in questo momento non è da considerare.


Leggi anche: Pensioni, la ricerca Schroders: ecco perché gli italiani sono i più preoccupati d’Europa

Leggi anche: Crollo della Borsa: è panico ‘guerra al petrolio’ cosa sta succedendo