Buoni fruttiferi postali: conviene fare ricorso per interessi con l’arbitro bancario?

-
08/02/2020

Buoni fruttiferi postali serie Q, l’avvocato risponde alla domanda di un lettore sulla possibilità di fare ricorso con arbitro bancario finanziario.

Buoni fruttiferi postali: conviene fare ricorso per interessi con l’arbitro bancario?

Salve le scrivo da Monza vi chiedo un consiglio, sono in possesso di un buoni fruttiferi postali del novembre 1989 serie Q con scadenza 31 dicembre 2020, potrei fare ricorso visto che il timbro per i tassi di interessi dietro al buono menziona gli interessi fino al ventesimo anno? Ho letto che potrei rivolgermi all’arbitro bancario finanziario pagando un contributo di 20 euro, ma visto che i buoni mi urge cambiarli posso andare allo stato civile a farmi autenticare il buono fronte retro? a cmq validità per un futuro ricorso? Grazie e buona giornata

Buoni fruttiferi postali serie Q

Gentilissimo,

per darLe un parere specifico sul Suo caso è necessario prendere visione del titolo fronte retro.

Se il buono è del 1989, ha cessato di produrre frutti il 31.12.19 e quindi può portarsi all’incasso.

E’ possibile farsi autenticare, prima dell’incasso, copia dei buoni dall’ufficiale di stato civile con marca in bollo da € 16.

Il ricorso può presentarsi entro dieci dall’avvenuto incasso.

Restando a disposizione si porgono cordiali saluti.

 

Avv. Pierluigi Basile

Studio Legale Basile

via Panebianco, 326 – 87100 Cosenza 

via G. Salvemini, 6 – 88900 Crotone

[email protected]