Buoni fruttiferi postali smarriti, come fare per chiedere il rimborso?

Se si smarriscono i buoni fruttiferi postali, si può comunque chiedere il rimborso, vediamo la procedura da seguire.

Se si smarrisce un buono postale fruttifero, è sempre possibile chiedere il rimborso dopo aver esperito la procedura di ammortamento per il rilascio del duplicato. Analizziamo la procedura nel dettaglio.

Buoni fruttiferi postali smarriti, ecco cosa prevede la legge

La legge n. 948/1951 contiene le “Disposizioni in materia di ammortamento di titoli rappresentativi di depositi bancari.”

Questa misura si riferisce a tutti i casi in cui non si sia più in possesso dei buoni fruttiferi postali, perché smarrito, distrutto o rubato.

La normativa in questi casi prevede: “In caso di smarrimento, distruzione o sottrazione di buoni fruttiferi e di libretti di risparmio nominativi, l’intestatario di essi o chiunque dimostri di avervi diritto, al fine di ottenerne il duplicato, deve farne denuncia all’Istituto emittente presso lo stabilimento di questo dove il buono o il libretto e’ pagabile.”

Come va fatta la denuncia di smarrimento

La denuncia, ai sensi dell’art. 2 della legge n. 948/51 “deve contenere ogni estremo che valga ad identificare il buono o libretto ed a stabilire le circostanze della perdita e, se fatta da persona diversa dall’intestatario, deve essere inoltre corredata della documentazione atta a dimostrare il diritto del denunciante.”

Dopo la denuncia di smarrimento, ha inizio la procedura d’ammortamento finalizzata ad ottenere il duplicato del buono, per poter ottenere il rimborso.

Domanda di procedura di ammortamento per richiesta duplicato

Possono richiedere il duplicato del buono postale fruttifero, solo i soggetti legittimati:

·        intestatario del buono o dal soggetto a cui costui ha conferito procura;

·        tutti gli intestatari del buono, se cointestato;

·        chi esercita la potestà genitoriale, se il buono è intestato a un minore;

·        tutti gli eredi congiuntamente, se il buono fa parte dei beni caduti in successione.

Leggi anche: Buoni fruttiferi postali a termine, pagamento negato, facciamo chiarezza

Buoni fruttiferi postali: quali tassi si applicano dal ventesimo al trentesimo anno di maturazione?

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.