Busta paga: come visualizzare e stampare i cedolini dello stipendio

Busta paga o cedolino paga, un documento che riporta le voci inerenti i dettagli di pagamento e/o le ritenute relative allo stipendio di un lavoratore dipendente, in un determinato mese.

Nel settore del lavoro esiste il cedolino. Per chi non lo conoscesse, il cedolino è un documento che riporta le voci inerenti i dettagli di pagamento e/o le ritenute relative allo stipendio di un lavoratore dipendente, in un determinato mese. Inoltre, esiste il cedolino NoiPA in formato elettronico che è disponibile per tutti i dipendenti delle PA che hanno aderito al Sistema. Non solo, tutti coloro che lavorano all’interno del settore della scuola e degli altri Enti possono scaricare il proprio cedolino sul sito NoiPA

Busta paga: visualizzo e stampo il cedolino

Per poter visualizzare i cedolini dello stipendio serve entrare nell’area riservata del portale NoiPA fornendo le proprie credenziali di accesso e, dalla sezione “Documenti disponibili”, cliccare sul tasto “Cedolino”. Poi, una volta entrati nella pagina “Visualizza cedolini”, all’interno della colonna “Azioni” bisogna cliccare sul modello mensile d’interesse. Di seguito si aprirà una finestra dalla quale sarà possibile visualizzare, stampare o salvare il cedolino sul proprio PC (per es. sul Desktop o su un’apposita cartella predisposta precedentemente).Per salvare il cedolino, in formato pdf è necessario che sul PC sia installato Acrobat Reader. Si ricorda che i cedolini di stipendio sono visibili sul portale in modo graduale e differenziato per provincia/comparto e che la disponibilità degli stessi è comunque assicurata entro il 23 del mese di riferimento.Lavoro: come visualizzare e stampare i cedolini dello stipendio

Cosa sono l’emissione ed esigibilità

L’emissione e l’esigibilità sono rispettivamente l’inizio e la fine della procedura relativa al pagamento delle competenze. Se entriamo nel dettaglio, l’emissione corrisponde alla fase in cui NoiPa raccoglie ed elabora tutte le informazioni utili al pagamento. Inoltre, esistono 3 differenti tipi di emissione:
• Ordinaria: elaborazione stipendio mensile;
• Urgente: elaborazione arretrati a credito o stipendi relativi a periodi passati;
• Speciale: elaborazione competenze personale scuola e volontari Vigili del fuoco e altre tipologie particolari di arretrati.

Invece, dall’altra parte l’esigibilità rappresenta la data in cui viene effettuato l’accredito del pagamento presso il proprio istituto di credito. E’ una fase, quindi, in cui l’importo spettante si rende disponibile al beneficiario. Ecco, di seguito, le date di esigibilità:
• 23 di ogni mese: rata ordinaria;
• 27 di ogni mese: rata ordinaria comparto Sanità;
• entro 10 giorni lavorativi dal termine Emissione Urgente e Speciale.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.