Carta acquisti 2020: bimbi e anziani, le novità sulla card

-
14/01/2020

Nella Legge di Bilancio 2020 è presente anche la conferma per la Carta Acquisti, vediamo chi a diritto a ricevere il sussidio e qual è l’importo.

Carta acquisti 2020: bimbi e anziani, le novità sulla card

Nella Legge di Bilancio 2020 è stata rinnovata la Carta Acquisti diretta al sussidio economico dei nuclei familiari in cui vi siano bimbi con meno di 3 anni di età, e dove siano presenti persone anziane con 65 anni di età. Si tratta di un aiuto elargito in forma economica dall’Istituto nazionale di previdenza sociale, dietro richiesta del beneficiario con apposita domanda rilasciata dagli uffici di Poste Italiane con l’esibizione dei documenti richiesti dal modello e in più con la presentazione del reddito dell’indicatore Isee. La card consente il pagamento della spesa alimentare, sanitaria nonché delle bollette di luce, acqua e gas. Inoltre, è possibile ricevere un ulteriore sconto sulla spesa nei negozi convenzionati al sostegno economico.

Carta acquisti 2020: importi e dettagli

La Carta Acquisti, nata come forma di sostegno economico per le famiglie attraverso il Decreto Legge n. 112 del 2008. In passato molto conosciuta come Social Card, anche oggi viene consegnata dalle Poste Italiane. Sostanzialmente il funzionamento non è cambiato, in quanto ha mantenuto il canone della carta prepagata con ricarica di 80 euro con cadenza bimestrale, ossia viene ricaricata ogni due mesi. Sostanzialmente il sussidio versato dall’Inps ammonta a 40 euro con cadenza mensile. Ma, l’Istituto provvede a ricaricare la carta prepagata al beneficiario ogni due mesi, ecco perché il percipiente della Carta Acquisti riceve la somma di 80 euro sulla carta prepagata.

La carta è destinata a essere utilizzata da mamme con bambini di 3 anni di età, ed è diretta al sostegno economico delle persone anziane con 65 anni di età. La domanda per i beneficiari è condizionata dal tetto Isee.


Leggi anche: Pagamento Imu, calcolo, scadenza e saldo 2020: chi potrà beneficiare della cancellazione per Covid-19

Carta acquisti 2020: come richiederla

Per richiedere la carta prepagata è necessario presentare all’Inps tutta la documentazione con la compilazione dell’apposito modulo rilasciato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) disponibile presso Poste Italiane. Il richiedente dovrà presentare l’istanza correlata di tutti i documenti presso un ufficio postale abilitato su tutto il territorio nazionale. L’Inps prima di convalidare la domanda verifica i requisiti, e dopo prosegue con l’accoglimento della stessa, comunicando al beneficiario l’invito a presentarsi presso Poste Italiane per la consegna della Carta acquisti, contenente già le prime due mensilità.