Carta di credito clonata: ecco qui alcuni consigli su come bloccarla

La tua carta di credito è clonata, non sai cosa fare. Ecco qui una piccola guida delle cose importanti da fare

La carta di credito è uno degli strumenti di pagamento elettronico più a rischio di clonazione. Molti hanno paura che la propria carta subisca questo rischio, e quando ciò accade cosa bisogna fare per tutelarsi? Ecco di seguito, ti spiego cosa bisogna fare per limitare i danni e come chiedere il rimborso delle somme sottratte del conto corrente a cui la carta è abbinata.

Carta di credito: come bloccarla

La prima cosa da fare, appena ti accorgi che la tua carta è stata clonata, bisogna bloccarla in modo che non possa essere più utilizzata.

Per bloccare la carta bisogna rivolgersi all’istituto di credito che ha emesso la carta, che sicuramente ha messo a disposizione degli utenti un numero verde di emergenza disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Per conoscere il numero verde relativo alla tua carta, puoi fare una ricerca su Internet, su qualsiasi motore di ricerca, digitando: “numero verde per bloccare carta di credito e il nome istituto emittente della carta”. Scegli della ricerca quello che ritieni più attinente e chiama subito.

Ti metto qui alcuni numeri verde, a cui ti puoi rivolgere per chiedere informazioni sulla procedura di blocco della tua carta di credito:

  • VISA — numero verde 800 819 014 (dall’Italia);
  • MasterCard — numero verde 800 870 866 (dall’Italia);
  • American Express – numero 06 72 900 347 (dall’Italia) o i numeri +800 263 92 279 (dall’estero);
  • Nexi (CartaSi) — numero 800 15 16 16 (dall’Italia) o il numero +39 02.3498.0020 (dall’estero);
  • Diners Club —numero 800 39 39 39 (dall’Italia) o il numero +39 02 3216 2656 (dall’estero).

Successivamente al blocco della carta di credito, ciò che dovrai fare è sporgere denuncia ai carabinieri o alla polizia. In questo modo, oltre ad essere tutelato potrai ottenere una copia della denuncia che ti servirà per chiedere il rimborso delle eventuali somme sottratte del conto corrente alla tua banca.

Richiesta di rimborso delle somme sottratte: ecco come fare

Se oltre ad averti clonato la carta di credito, hai subito alche una sottrazione di denaro dal conto corrente, puoi far richiesta all’istituto che ha emesso la carta il rimborso di quest’ultime.

Ciò che devi fare, oltre a bloccare la carta e sporre denuncia ai carabinieri o alla polizia, devi recarti alla filiale più vicina e chiedere il rimborso. Dovrai semplicemente compilare un modulo e allegare la copia della denuncia fatta.

La banca se ritiene che sei stato prudente nel custodire la carta di credito e che l’hai bloccata nell’immediatezza dei fatti, ti potrà rimborsare parzialmente o addirittura totalmente.

Banca: come effettuare una scelta accurata. Ecco i parametri da rispettare

 

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.