Cassa integrazione COVID-19: spetta la tredicesima?

-
16/04/2020

Durante la sospensione del lavoro in cui il dipendente percepisce la cassa integrazione si matura la tredicesima mensilità?

Cassa integrazione COVID-19: spetta la tredicesima?

Sono stati molti i lettori che ci hanno scritto per chiedere se con la cassa integrazione COVID-19 riceveranno la tedicesima mensilità e la quattordicesima.  Rispondiamo subito, per tranquillizzarli che, quando previste dal contratto le mensilità aggiuntive vengono erogate anche durante la fruizione della cassa integrazione. Ma attenzione, la tredicesima che spetterà a dicembre non terrà conto delle settimane di sospensione dell’attività lavorativa. Quindi, come funziona la tredicesima e la quattordicesima durante la cassa integrazione? Cerchiamo di capire.

Cassa integrazione di 9 settimane: spetta la tredicesima?

Come abbiamo anticipato in apertura di articolo la tredicesima (ed eventualmente anche la quattordicesima) spettano anche durante le 9 settimane di sospensione dell’attività lavorativa in cui il lavoratore percepisce la cassa integrazione.

A pagare queste mensilità chi sarà? Il datore di lavoro che le paga di solito o l’INPS che eroga i pagamenti della cassa integrazione?

Con la cassa integrazione a zero ore, per la quale spetta l’80% della retribuzione base, la due mensilità aggiuntive vengono erogate dall’INPS.

D’ora in avanti parleremo solo di tredicesima, mensilità cui hanno diritto tutti i lavoratori dipendenti (mentre la quattordicesima non è fruita da tutti).

Parendo dal presupposto che al momento la cassa integrazione COVID-19 dovrebbe durare 9 settimane per il conteggio della tredicesima spettante erogata dal datore di lavoro normalmente, le 9 settimane di sospensione non rientrano nel calcolo (poichè la tredicesima si calcola solo sull’effettivo lavorato e non sui mesi di sospensione). Per quelle 9 settimane, però, il lavoratore percepirà dall’INPS non solo l’80% dello stipendio ma anche il rateo di tredicesima spettante per quel periodo (è quindi già compreso nelle somme che l’INPS erogherà per la cassa integrazione).


Leggi anche: Censis, il rapporto del 2020 su consumi, ricchezza, società e sussidi di welfare: l’effetto del coronavirus

Attenzione però: a fine anno, quando il lavoratore percepirà la tredicesima mensilità sarà più bassa rispetto agli anni precedenti poichè le due mensilità di sospensione dal lavoro non saranno prese in considerazione in fase di calcolo della mensilità aggiuntiva.