Come comunicare l’Iban per l’accredito all’Agenzia delle Entrate (modulo e istruzioni)

-
01/09/2020

Per ottenere il rimborso risultante dalla dichiarazione dei redditi presentata senza sostituto, bisogna comunicare all’AdE l’Iban, ecco come fare e il modulo da compilare.

Come comunicare l’Iban per l’accredito all’Agenzia delle Entrate (modulo e istruzioni)

Per ricevere il rimborso risultante dalla dichiarazione dei redditi annuale, bisogna presentare all’Agenzia delle Entrate un modulo con le coordinate bancarie (Iban), in modo che l’Agenzia possa procedere con l’accredito in conto corrente bancario o postale, dell’importo spettante. 

Due modi per comunicare l’Iban all’Agenzia delle Entrate

Ci sono due  modalità per poter compilare il modulo ed inviarlo all’Agenzia, il primo permettere di accedere al servizio web senza necessita di registrarsi ai servizi telematici. Bisogna comunque essere in possesso delle credenziali: Spid, Credenziali dell’Agenzia delle Entrate o Smart card. 

Questo servizio accessibile a tutti i contribuenti (persone fisiche, società di persone, enti non commerciali, ecc.) che devono avere un rimborso dall’Agenzia delle Entrate. Ad esempio coloro che presentano la dichiarazione dei redditi annuale (730 o Redditi) senza sostituto d’imposta. In questo caso è direttamente l’Agenzia delle Entrate ad effettuare il rimborso tramite le coordinate bancarie o postali, presentate dall’interessato. 

L’accredito in conto corrente è l’unica modalità dell’Agenzia delle Entrate che permette di accreditare gli importi in sicurezza e senza ritardi. 

È sempre possibile cancellare o modificare le coordinate già presentate. Per accedere al servizio digita qui: Compilazione e invio web

Ti potrebbe interessare anche: Fisconline: registrazione in una mini guida in 3 passi

Presentazione modulo direttamente all’ufficio territoriale

È possibile anche presentare il modulo direttamente all’ufficio territoriale di appartenenza utilizzando il modulo di seguito allegato, compilato in tutte le sue parti e contenente i dati relativi a un conto corrente intestato al soggetto beneficiario del rimborso, che può essere presentato a un qualsiasi Ufficio Territoriale dell’Agenzia delle Entrate esibendo un documento d’identità in corso di validità.


Leggi anche: Censis, il rapporto del 2020 su consumi, ricchezza, società e sussidi di welfare: l’effetto del coronavirus

Scarica qui il modulo e compilalo in ogni sua parte:

Modello per la richiesta di accredito su conto corrente bancario o postale per i rimborsi fiscali persone fisiche

Modello per la richiesta di accreditamento su conto corrente bancario o postale di rimborsi fiscali e di altre forme di erogazione riservato a soggetti diversi dalle persone fisiche – pdf