Con 42 anni di contributi e 59 anni obbligatoria la quota 100?

Vorrei gentilmente sapere chi ha maturato già 42 anni e mezzo di contributi e non ha 62 anni ma ne ha 59 può andare ugualmente ??

 

Come abbiamo già scritto in precedenti altri articoli dal 2019 non esisterà soltanto la quota 100 per accedere alla pensione e la misura non sarà obbligatoria. Molti lavoratori, infatti, avendo iniziato a lavorare in giovane età si trovano ad avere molti contributi e non i 62 anni richiesti per accedere alla nuova misura che il governo attuerà dal 2019. Non sarà, quindi necessario compiere i 62 anni per accedere alla pensione ma si potrà optare per la pensione anticipata secondo le regole attualmente in vigore della legge Fornero.

Ovviamente nel suo caso, pur superando con la somma degli anni e dei contributi la quota 100 non potrà accedere alla nuova misura poichè non è in possesso dell’età minima richiesta, ma nel giro di pochi mesi potrà accedere alla pensione anticipata con 43 anni e 3 mesi di contributi. Basta pensare che per accedere alla quota 100 dovrebbe in ogni caso attendere aprile 2019 (maturando 43 anni di contributi). Alla pensione anticipata potrà accede alla maturazione dei 43 anni e 3 mesi di contributi (requisito richiesto agli uomini dal 2019) a luglio 2019.

Se poi il governo, come ha ipotizzato bloccherà l’aumento dell’età pensionabile di 5 mesi previsto il 1 gennaio 2019 per l’accesso alla pensione anticipata, il requisito di accesso per gli uomini resterà quello attualmente in vigore di 42 anni e 10 mesi e potrebbe accedere alla pensione anticipata già a febbraio.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.