Con il reddito di cittadinanza è possibile acquistare un’auto con finanziamento?

È possibile acquistare un’auto con il Reddito di cittadinanza, stipulando un finanziamento? Oppure si perde?

Buonasera, percepisco il reddito di cittadinanza, vorrei acquistare una vettura di seconda mano del 2009. Cilindrata 1. 200, è una fiesta. Posso acquistarla facendo un piccolo finanziamento?  O perdo il reddito? Grazie mille

Reddito di cittadinanza e finanziamento per acquisto seconda auto

Nel decreto viene specificato l’esclusione dal RDC se almeno un componente del nucleo familiare è intestatario a qualsiasi titolo o ha la piena disponibilità di un’auto di cilindrata superiore a 1.600 cc. o motoveicoli superiori a 250 c.c., immatricolati per la prima volta nei due anni antecedenti la domanda di RDC. Nelle condizioni di esonero sono inclusi anche i familiari conviventi.

Il limite riguarda sono le auto di nuova immatricolazione, mentre sembrano escluse le auto usate o a Km zero, in quanto il decreto parla di prima immatricolazione, quindi, solo quelle nuove. A mio avviso l’acquisto di una seconda auto e la stipula di un finanziamento per l’acquisto, potrebbe crearle problemi con l’erogazione del reddito di cittadinanza.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza: partono i controlli per il lavoro in nero, ecco come

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”