Concorso 616 operatori giudiziari: i centri per l’impiego della Lombardia annullano le selezioni

-
20/11/2019

I centri per l’impiego Lombardia con avviso annullano le selezioni del concorso per 616 operatori giudiziari. Vediamone la motivazione.

Concorso 616 operatori giudiziari: i centri per l’impiego della Lombardia annullano le selezioni

I centri per l’impiego della Lombardia tramite avviso annullano le selezioni del concorso per 616 operatori giudiziari presso il Ministero della giustizia. Vediamone la motivazione.

Concorso operatori giudiziari: centri per l’impiego della Lombardia

Nonostante fosse stata confermata, l’inizio delle selezioni nei centri per l’impiego della Lombardia è stato annullato a data da destinarsi. Infatti, un avviso comunica che “si rende noto che il giorno 18 novembre pv, la prevista chiamata sui presenti non verrà luogo. Sarà definita una nuova data rispetto a quale si assegnerà pubblicità e diffusione. Si invitano gli utenti che intendono candidarsi a verificare l’indicazione della nuova data in cui avverrà la chiamata sui presenti sui siti istituzionali della Provincia Lombardia e della Città Metropolitana di Milano (compresi l’AFOL di Città Metropolitana di Milano e di Monza e Brianza)”.

Nell’avviso è indicato anche la motivazione di tale annullamento: “si informa che il Ministero della Giustizia ha convocato per il giorno 20 novembre pv un tavolo tecnico di confronto con le Amministrazioni regionali interessate”.

Non resta che aspettare per ulteriori aggiornamenti.

Concorso operatori giudiziari: gli altri centri per l’impiego

Ad oggi, gli unici centri per l’impiego che hanno pubblicato le date per la selezione del concorso sono quelli della regione Marche e della città di Aosta, che rientra nel distretto di Torino.

Mentre, non è giunta nessuna comunicazione dagli altri centri per l’impiego delle regioni che partecipano al concorso e che, ricordiamo, sono:

  • sede centrale (Roma);
  • Calabria (distretto di Catanzaro e di Reggio Calabria);
  • Liguria (distretto di Genova);
  • Toscana (distretto di Firenze);
  • Campania (distretto di Napoli e di Salerno);
  • Lazio (distretto di Roma);
  • Veneto (distretto di Venezia);
  • Piemonte (distretto di Torino, tranne città di Aosta).


Leggi anche: Canone RAI, per chi evade multa da 600 euro e rischio carcere

Infine, ricordiamo che, per partecipare alla selezione, il candidato devono presentarsi al centro dell’impiego di appartenenza con:

  • un valido documento di identità;
  • certificazione ISEE ordinario o corrente in corso di validità.

Altri documenti da presentare, però, possono essere diversi per ogni CPI in base ai posti da destinare alla selezione.

Leggi anche: Concorso per 616 operatori giudiziari: 8 cose che devi sapere per poter partecipare