Concorso Arma Carabinieri: 626 posti di Allievi Maresciallo

-
17/10/2019

Concorso Carabinieri 2019-2020: ecco il bando per gli allievi Maresciallo, assunzioni per l’anno 2020

Concorso Arma Carabinieri: 626 posti di Allievi Maresciallo

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, stiamo parlando del nuovo Concorso per Carabinieri, il nuovo bando prevede assunzioni per 626 Allievi Maresciallo per l’anno 2020 nonostante si svolgerà nel 2019. Per fare domanda e partecipare c’è tempo fino all’11 novembre, i vincitori del bando frequenteranno il corso per 3 anni che li abilitera’ al ruolo di Maresciallo.

Concorso Carabinieri per 626 Allievi Maresciallo: che cosa offre

Questo nuovo bando offre una buona occasione a tutti i giovani che hanno voglia di lavorare e che hanno come obiettivo di ricoprire un ruolo nell’arma dei carabinieri, il bando è aperto sia ai diplomati che ai laureati. Il bando prevede prove scritte ed orali, accertamenti psico fisiche e una prova preliminare che si svolgerà a Roma.

Per partecipare al bando, per i militari dell’Arma dei Carabinieri, appartenenti al ruolo dei Sovrintendenti ed a quello degli Appuntati e Carabinieri, e Allievi Carabinieri, bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:

1)non essere stati condannati per delitti non colposi e non essere in atto imputato per gli stessi;

2)idoneità al servizio militare incondizionato o temporanea idoneità, nel secondo caso è prevista l’ammissione con riserva;

3)non aver riportato negli ultimi due anni o nel periodo di servizio, se inferiore a due anni, sanzioni disciplinari più gravi della consegna, una qualifica inferiore a nella media o giudizi corrispondenti, o giudizi di inidoneità all’avanzamento di grado;

4)età non superiore a 30 anni;

5)aver conseguito un diploma di istruzione secondaria di secondo grado, di durata quinquennale o quadriennale con anno integrativo.

Invece, per i cittadini italiani in possesso dei seguenti requisiti:

1)età non inferiore a 17 anni compiuti e non superiori a 26 anni, o, per coloro che hanno già prestato servizio militare per un periodo non inferiore alla ferma obbligatoria, a 28 anni;

2)non essere stati dichiarati obiettori di coscienza e non aver prestato servizio civile sostitutivo, a meno di apposita e formale rinuncia a tale status non prima che siano passati 5 anni dal congedo;

3)se minorenni, possesso del consenso dei genitori o di chi esercita la podestà;

4)non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;

5)godimento dei diritti civili e politici;

6)non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati da un impiego pubblico per procedimenti disciplinare o prosciolti, d’autorita’ o di ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, eccetto che per non idoneità psico fisica;

7)assenza di condanne e procedimenti penali in corso per delitti non colposi, o di situazioni incompatibili con l’acquisizione e la conservazione dalla stato di Maresciallo dei Carabinieri;

8)diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale ovvero quadriennale integrato dal corso annuale previsto per l’accesso all’università;

9)avere condotta incensurabile e non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato.

Ecco elencate quali sono le prove a cui saranno sottoposti gli aspiranti Marescialli previste per il concorso:

a)prova preliminare;

b)prove di efficienza fisica;

c)accertamenti psico fisici

d)prova scritta

e)accertamenti attitudinali;

f)prova orale;

g)prova facoltativa di lingua straniera.

Concorso per 616 Operatori giudiziari: le iscrizioni si fanno ai Centri per l’Impiego