Concorso Comune Cuneo: 14 posti per istruttori amministrativi, ecco il bando

-
10/01/2020

Concorso in forma associata tra Provincia di Cuneo e alcuni comuni del Cuneese per assumere istruttori amministrativi. ecco il bando per partecipare.

Concorso Comune Cuneo: 14 posti per istruttori amministrativi, ecco il bando

È indetto un concorso pubblico presso il comune di Cuneo per assumere personale per la copertura di 14 posti di istruttore amministrativo. Il concorso è in forma associata tra Provincia e alcuni comuni cuneesi. Prima della prova scritta è previsto un corso di formazione di 30 ore. Il concorso è rivolto a diplomati e la scadenza del bando è il 30 gennaio.

Concorso Comune di Cuneo

Il comune di Cuneo ha pubblicato un bando di concorso per esami per la copertura di 14 posti per istruttore amministrativo a tempo indeterminato. Il concorso è in forma associata tra Provincia di Cuneo e undici comuni, tra i quali, il comune di Cuneo, è stato individuato come soggetto delegato alla gestione di questo procedimento concorsuale.

I posti in totale sono 14, così distribuiti:

  • 3 presso gli uffici della Provincia di Cuneo,
  • 11 presso i seguenti comuni: Argentera, Bellino, Borgo San Dalmazzo, Casteldelfino, Chiusa di Pesio, Castigliole Saluzzo, Cuneo, Dronero, Mondovì, Peveragno, Trinità.

Tra i posti messi a concorso tre sono riservati: uno al personale interno alla Provincia Cuneo e due ai soggetti appartenenti alle categorie protette.

Requisiti

Per partecipare al concorso, i candidati devono possedere i seguenti requisiti così riassunti:

a)cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione europea;

b)non aver condanne penali che possono escludere l’accesso al pubblico impiego, né essere stati dispensati, licenziati o destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione;

c)godimento dei diritti civili e politici;

d)idoneità psicofisica all’impiego e alla mansione da ricoprire;

e)possesso della patente di guida di  categoria B;

f)diploma di scuola media superiore di durata quinquennale.

I soggetti appartenenti alle categorie protette devono richiedere al centro per l’impiego di appartenenza il certificato di iscrizione alle liste del collocamento mirato.

Domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere compilata e inviata, entro il 30 gennaio, esclusivamente in modo telematico mediante piattaforma alla pagina Elenco concorsi del sito del Comune.

In seguito, la domanda, stampata e firmata, deve essere conservata per esibirla in occasione della prova preselettiva, se effettuata, o della prima prova scritta.

Alla domanda va allegata:

a)ricevuta di pagamento di 10 euro per tassa di concorso;

b)fotocopia di un documento di riconoscimento valido;

c)fotocopia della patente di guida di categoria B;

d)curriculum vitae in formato europeo.

Qualora le domande pervenute fossero maggiori di 60, l’Amministrazione deciderà di effettuare una prova preselettiva.

Dopo aver partecipare alla prova preselettiva, se effettuato, e quindi prima delle prove concorsuali, i candidati devono partecipare ad un corso formativo di 30 ore. Il corso avrà come materie quelle indicate nel bando ed oggetto della prova scritta. I candidati che avranno frequentato il 70% del corso saranno ammessi alle seguenti prove concorsuali:

1)scritta/teorico pratica;

2)informatica;

3)orale.

Il calendario delle lezioni e delle successive prove d’esame, sarà pubblicato sul sito del comune alla pagina Elenco concorsi.

Per ulteriori informazioni, i candidati devono leggere il bando integrale del concorso.

Leggi anche: Antonino Cannavacciulo, qual è il suo guadagno?