Concorso per 439 Allievi Marescialli: ecco il bando di ammissione al corso

-
02/03/2020

Bando Ministero della difesa per l’ammissione di 439 allievi marescialli al 23° Corso biennale. Ecco tutti i dettagli.

Concorso per 439 Allievi Marescialli: ecco il bando di ammissione al corso

Il Ministero della difesa ha pubblicato un bando unico di concorso per l’ammissione al 23° corso biennale (2020/2022) per Allievi marescialli per Esercito, Marina militare (Corpo equipaggi militari marittimi e Corpo della Capitaneria di porto) e Aeronautica. I posti totali sono 439, ma sono previste riserve secondo la vigente legge. Vediamo quali sono i requisiti, come presentare la domanda e le tipologie delle prove di esame.

Concorso per Corso Allievi Marescialli 2020/2022: requisiti

Possono partecipare al concorso di selezione di 439 Allievi Marescialli, i candidati in possesso dei requisiti così riassunti:

1)cittadinanza italiana;

2)godimento dei diritti civili e politici;

3)aver compiuto il 17° anno di età, ma non superato i 26 anni. Per i militari in servizio, non aver superato il giorno di compimento del 28° anno di età;

4)se minorenni, avere il consenso dei genitori per l’arruolamento volontario nell’Esercito;

5)aver conseguito o essere in grado di conseguire entro l’anno solare in cui è bandito il concorso o, se successivo, entro il termine previsto dal bando per la presentazione delle domande un diploma di istruzione secondaria di secondo grado;

6)non essere stati condannati, né avere procedimenti in atti e non essere sottoposti a misure di prevenzione;


Leggi anche: Bonus casa 2022: proroga, agevolazioni e legge di bilancio

7)non essere stati destituiti, dispensati, dichiarati decaduti oppure licenziati da un pubblico impiego o da precedente arruolamento nella forze armate o di polizia;

8)avere una condotta incensurabile;

9)idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle forze armate in qualità di volontario in servizio permanente;

10)esito negativo agli accertamenti diagnostici per abuso di alcool o per l’uso di sostanze stupefacenti;

11)non essere stato ammesso al servizio civile in qualità di obiettore di coscienza tranne se effettuata la successiva rinuncia;

12)non essere militari in servizio permanente nelle forze armate.

Come presentare la domanda

Per poter presentare domanda di partecipazione, bisogna seguire la procedura riportata negli artt. 3 e 4 del bando. Come tutti i concorsi del Ministero della difesa, anche per questo concorso bisogna eseguire la procedura online tramite il sito del Ministero alla pagina Concorsi online oppure collegandosi direttamente a: concorsi.difesa.it. Scegliendo i concorsi per Esercito italiano, Marina militare o Aeronautica militare, selezionare il bando di interesse per accedere alla relativa scheda e al form telematico da compilare. La domanda va presentata entro il 22 marzo 2020.

Prove di esame

Le selezioni si baseranno sulla valutazione dei titoli e sul superamento di prove scritte così differenziate:

  • Esercito:
    • prova per la verifica delle qualità culturali e intellettive;
    • prova per la verifica della conoscenza della lingua inglese;
    • prove di verifica dell’efficienza fisica;
    • accertamento dell’idoneità attitudinale;
    • accertamento dell’idoneità psico–fisica;
    • tirocinio;
    • valutazione dei titoli di merito.
  • Marina militare:
    • prova per la verifica delle qualità culturali e intellettive;
    • accertamento dell’idoneità psico–fisica;
    • accertamento dell’idoneità attitudinale;
    • prove di verifica dell’efficienza fisica;
    • prova scritta di selezione per il reclutamento delle professioni sanitarie;
    • valutazione dei titoli di merito.
  • Aeronautica:
    • prova per la verifica delle qualità culturali e intellettive;
    • accertamento dell’idoneità psico–fisica;
    • tirocinio;
    • prova scritta di selezione per il reclutamento delle professioni sanitarie;
    • valutazione dei titoli di merito.


Potrebbe interessarti: Smart working per statali: ipotesi anche dall’estero

Per le informazione dettagliate su questo concorso, si rimanda alla lettura del bando.

Leggi anche: Pensione forze armate: stop alla speranza di vita fino al 2022