Concorso Regione Toscana per diplomati: ecco il bando e come candidarsi

-
27/02/2020

Nuovo concorso in Toscana per diplomati. Ecco i requisiti per partecipare.

Concorso Regione Toscana per diplomati: ecco il bando e come candidarsi

Dopo la pubblicazione del concorso per 89 posti di funzionario amministrativo destinato ai laureati, la Regione Toscana pubblica un nuovo concorso per la copertura di 84 posti di assistente amministrativo. Quattro posti, però, sono riservati prioritariamente alle categorie protette di cui all’art.1 della legge n.68/99. Ecco quali sono i requisiti e le modalità di partecipazione.

Concorso Regione Toscana per assistenti amministrativi: posti disponibili e requisiti

La Regione Toscana ha pubblicato un bando di concorso, per soli esami, per la copertura di 84 posti da destinare al ruolo di Assistente amministrativo, categoria C. Il concorso è rivolto a diplomati e le risorse saranno assunte a tempo pieno e indeterminato. L’Amministrazione regionale fa presente, però, che 46 posti saranno coperti solo al momento di effettivo bisogno di personale, dovuto ai pensionamenti che dovrebbe realizzarsi tra il 2020 e il 2021. Inoltre, tra questi, 11 risorse non saranno assunte prima del 1° gennaio 2021.

Per partecipare al concorso, i candidati devono possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione europea;
  • maggiore età;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti, dispensati, licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • diploma di scuola secondaria superiore, ovvero diploma di maturità;
  • non aver riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso che impediscano la costituzione di un rapporto di pubblico impiego;
  • essere in regola con gli obblighi di leva.

Domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione al concorso deve essere redatta in modalità telematica sul sito della Regione Toscana e presentata entro le ore 12:00 del 22 marzo 2020. Per accedere alla domanda, i candidati devono utilizzare una delle seguenti modalità:


Leggi anche: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari

  • Tessera sanitaria,
  • Carta nazionale dei servizi (CNS),
  • Sistema pubblico d’identità digitale (SPID),
  • Carta di identità elettronica (CIE).

La stampa in PDF della domanda, contenente il numero di protocollo, la data e l’orario d’invio, potrà essere considerata ricevuta d’invio e d’iscrizione al concorso. Infine, i documenti da allegare dovranno essere esclusivamente in formato PDF e JPG.

Preselezione, prove d’esame e diario

Nel caso in cui le domande di partecipazione ai concorsi siano superiori a 500, l’Amministrazione potrà decidere di procedere ad una prova preselettiva mediante quiz con lo scopo di verificare la conoscenza delle materie oggetto di concorso. I candidati idonei alla preselezione dovranno affrontare delle prove d’esame consistenti in una prova scritta e in una prova orale sulle materie elencate nell’art. 7 del bando. Infine, l’elenco dei candidati ammessi e di quelli esclusi, la data, l’orario e il luogo della prova preselezione e scritta o dell’eventuale rinvio, saranno pubblicati sul sito della Regione Toscana dal 31 marzo 2020. Tale comunicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti di legge.

Per tutte le altre informazioni, si rimanda alla lettura del bando.

Leggi anche: Concorso Regione Toscana per laureati: ecco il bando e come candidarsi