Condono tombale: cancellazione delle cartelle esattoriali per tutte le Regioni

-
30/05/2020

Condono tombale delle cartelle esattoriali per famiglie e imprese: la nuova proposta sul tavolo tecnico del Governo per la ripresa dell’Italia.

Condono tombale: cancellazione delle cartelle esattoriali per tutte le Regioni

Condono tombale delle cartelle esattoriali per tutte le regioni, un valido aiuto per superare il momento economico in cui vive l’Italia, è la proposta dell’UDC: “condono tombale per famiglie ed imprese; in tutte le regioni opereranno i comitati per la pace fiscale”.

Condono tombale delle cartelle esattoriali: una necessità

La precaria situazione dell’Italia e le difficoltà delle Partita Iva, da tre mesi si continua a parlare di aiuti alle imprese ma di fatti concreti se ne vedono pochi con una cassa in mano all’Unione Europea che continua a rimandare aiuti concreti per far ripartire l’Italia; il condono tombale delle cartelle esattoriali con l’annullamento di tutti i debiti affidati agli enti di riscossione sarebbe un grande passo verso un’Italia che cura le famiglie e le imprese, che vuole alzarsi, crescere e superare la crisi che la pervade.

Cancellazione totale delle cartelle esattoriali

Un condono da 400 miliardi di euro attualmente sul tavolo tecnico del governo per ripulire i debiti degli italiani. Una misura più forte e ampia dello stralcio delle cartelle esattoriali introdotta con la pace fiscale per i debiti fino a mille euro.

Una svolta significativa, che vede un governo sempre contrario alle proposte di condono fiscale, ora costretto a trovare una soluzione per fare pulizia di tutti i debiti e portare in alto l’economia dell’Italia.

Il condono tombale aiuterebbe le aziende indebitate e le famiglie a superare questo momento difficile e ripartire senza debiti.

A parlare di questa pulizia totale dei debiti delle famiglie e aziende è stata Laura Castelli, Sottosegretario del MEF del Movimento 5 Stelle.


Leggi anche: Cambio dell’ora, dalla legale alla solare: quando spostare l’orologio

Le misure di proroga rate contenute nel decreto Rilancio

Nel decreto Rilancio sono state previste molte misure in aiuto alle famiglie e alle imprese, per alcuni esponenti politici non sufficienti a superare la crisi e soprattutto con una tempistica che non favorisce la ripresa. Tra le tante misure prevista anche lo slittamento delle rate della rottamazione ter e saldo e stralcio: Pace fiscale: rate rottamazione ter e saldo e stralcio si potranno pagare il 10 dicembre