Congedo straordinario legge 104: il requisito della convivenza è necessario?

Buongiorno.   Non potendo richiedere coabitazione x mia zia ultra80  poiché vive in monolocale, di cui godo dei benefici di cui sopra, ed  avendo lo stesso una piccolissima abitazione , potrei richiedere congedo  biennale abitando a soli 100 metri?  Si ringrazia. Buona giornata e buon  lavoro.

 

Nella richiesta del congedo straordinario retribuito legge 151 legato alle patologie legge 104 il requisiti della coabitazione è essenziale. Esso può essere soddisfatto con la residenza o con la dimora temporanea. La dimora temporanea, che evita il cambio di residenza, si richiede iscrivendosi nel registro della popolazione temporanea del Comune ma soltanto se il Comune in cui si richiede non è quello in cui si risiede. 

Se, quindi, lei abita a 100 metri da sua zia, suppongo che si tratti dello stesso Comune e non può, quindi, utilizzare la dimora temporanea. L’unico modo che le rimane per soddisfare il requisito della coabitazione è quello del cambio della residenza poichè l’abitare a 100 metri di distanza non lo soddisfa (soltanto abitare nello stesso palazzo, stesso numero civico ma interni differenti lo soddisfa e si può evitare il cambio di residenza).

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.