Congedo straordinario retribuito e ANF: spettano gli assegni al nucleo familiare?

-
02/04/2020

Durante la fruizione del congedo straordinario retribuito si ha il diritto al pagamento degli assegni al nucleo familiare?

Congedo straordinario retribuito e ANF: spettano gli assegni al nucleo familiare?

Il congedo straordinario retribuito regolato dalla legge 151/2001 permette al lavoratore dipendente di assentarsi dal lavoro per un massimo di 2 anni al fine di assistere un familiare con grave disabilità in base alla legge 104, articolo 3, comma 3 ricevendo un’indennità pari all’ultima retribuzione base (con l’esclusione degli elementi della busta paga strettamente legati all’attività lavorativa, come bonus, straordinari, premi di produzione ecc…), mantenendo al tempo stesso sia il diritto alla conservazione del posto di lavoro che alla mansione svolta prima della fruizione del congedo.

Durante la fruizione de congedo straordinario retribuito non si matura diritto alle ferie, del TFR e della tredicesima mensilità. Ma per quel che riguarda gli assegni al nucleo familiari, il diritto alla corresponsione si mantiene?

Congedo straordinario ed assegni al nucleo familiare

Un nostro lettore ci scrive:

Salve vorrei chiederle cortesemente se durante il congedo retribuito gli assegni famigliari mi verranno pagati..grazie mille 

Durante la fruizione del congedo straordinario retribuito, per una durata massima di 2 anni nell’intera vita lavorativa, ai fini ANF le ore ed igiorni di permesso sono assimilate alle assenze per malattia e maternità indennizzate. Questo cosa significa?

Il congedo straordinario retribuito è assimilato e trattato, quindi, come la malattia indennizzata ai fini del diritto degli assegni al nucleo familiare.


Leggi anche: Pensioni, la ricerca Schroders: ecco perché gli italiani sono i più preoccupati d’Europa

Durante la mattia si ha diritto agli assegni familiari spettanti nella misura piena per tutta la durata dell’indennità. Anche in caso di maternità c’è il diritto alla corresponsione degli ANF per tutta l’assenza indennizzata.

Di conseguenza, essendo il congedo straordinario equiparato alla malattia e alla maternità, ed essendo anche quella del congedo un’assenza tutelata dalla legge, per tutta le durata dell’assenza dal lavoro spetta la corresponsione piena degli assegni al nucleo familiare.

In risposta alla sua domanda, quindi, per tutta la durata del congedo straordinario retribuito gli assegni al nucleo familiare, se ha l’autorizzazione e la richiesta di pagamento in corso, le saranno erogati dall’INPS.