Contante: abbassamento dei limiti da 3.000 si passerà a 1.000 o 1.500, notizia dell’ultima ora

-
11/10/2019

La bozza del decreto prevede l’abbassamento del limite per i pagamenti in contante, dagli attuali 3.000 euro a una cifra tra 1.000 e 1.500 euro

Contante: abbassamento dei limiti da 3.000 si passerà a 1.000 o 1.500, notizia dell’ultima ora

Novità sul contante nella bozza di decreto fiscale, all’esame del Consiglio dei Ministri. La bozza del decreto prevede l’abbassamento del limite per i pagamenti in contanti, dagli attuali 3.000 euro a una cifra tra 1.000 e 1.500 euro, nonché incentivi, ancora da definire nella modalità di erogazione, per i pagamenti elettronici. Insomma, si gira e rigira siamo alle solite, l’asticella sui pagamenti in contanti sembra determinata dal governo che sale. Mi chiedo come si può ritornare sempre sulla stessa manovra e giocare sulla soglia limite del  contante per la lotta all’evasione fiscale? 

Rimborso 730 per compensare i debiti

Questa non è l’unica novità, il provvedimento prevede anche una nuova procedura per tutti i crediti maturati dalle imposte superiori a 5.000 euro annui ai fini della compensazione: diventa obbligatoria la medesima procedura in uso per i crediti Iva, ossia presentare una dichiarazione per la richiesta dei rimborsi in compensazione con il modello F24 sulle imposte dirette e sostitutive.

Rimborso 730 e diminuzione importo in busta paga, se versato su conto corrente?