Contributi figurativi pensione anticipata: quanti se ne possono usare?

-
21/11/2018

Non sempre possono essere utilizzati tutti i contributi figurativi in possesso per accedere alla pensione anticipata: vediamo quali sono i limiti.

Contributi figurativi pensione anticipata: quanti se ne possono usare?

Resta in piedi la legge Fornero, vale a dire 43 anni e 3 mesi di anzianità contributiva per il diritto alla pensione di anzianità ?
Se si, vengono calcolati, in aggiunta agli anni effettivi di lavoro i 9 anni di contributi figurativi?(militare,cassa integrazione e mobilità)
per raggiungere i 43 anni e 3 mesi per andare in pensione nel 2020?
Nel maggio 2020 avrò raggiunto 43 anni e 3 mesi di contribuzione di cui 34 anni di effettivi lavoro e 9 anni e tre mesi di contributi figurativi.
 
In alcuni casi per l’accesso alla pensione anticipata non possono essere utilizzati più di 5 anni di contributi figurativi. A stabilirlo l’articolo 15 del Dlgs 503/1992  il quale dispone che per i lavoratori non risultano accreditati contributi prima del 31 dicembre 1992, ai soli fini del diritto alla  pensione anticipata (quindi solo per il raggiungimento dei requisiti richiesti per l’acceso) , i periodi figurativi computabili non possono superare complessivamente cinque anni.

 
Non riguarda certamente il suo caso, visto che per possedere oltre 40 anni di contributi i primi versamenti li ha effettuati molto prima del 1992.
Per rispondere alla sua domanda, dunque, la pensione anticipata con 43 anni e 3 mesi di contributi sarà ancora accessibile dopo l’attuazione della quota 100, e quindi dopo il 1 gennaio 2019 e potrà utilizzare i contributi figurativi in suo possesso accedendo alla pensione a maggio 2020.
 
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]