Coronavirus: il messaggio di Conte agli italiani ‘chiuse tutte le attività non essenziali’

-
21/03/2020

Coronavirus, il messaggio di Giuseppe Conte agli italiani: nuove misure di chiusura per tutto il territorio italiano, sacrifici oggi per uscire a testa alta domani.

Coronavirus: il messaggio di Conte agli italiani ‘chiuse tutte le attività non essenziali’

Conte ha parlato agli italiani, ha comunicato che da domani 22 marzo entreranno in vigore nuove misure restrittive. Chiede ulteriori sacrifici agli italiani per uscire da questa situazione a testa alta.

Il messaggio di Conte agli italiani per emergenza Coronavirus

Sono misure severe, rimanere a casa non è affatto facile, non abbiamo alternativa solo in questo a modo riusciamo a tutelare noi stessi e i nostri cari. Il sacrificio di rimanere a casa è minimo al sacrificio dei medici, gli infermieri, le forze dell’ordine, i commessi,  i farmacisti agli autotrasportatori, donne e uomini che non stanno andando semplicemente a lavorare ma compiono un atto di amore e responsabilità verso l’Italia intera.

Oggi abbiamo deciso di chiudere ogni attività produttiva che non sia strettamente indispensabili e  garantire i beni e servizi essenziali. Abbiamo lavorato tutto il pomeriggio per stilare una lista dettagliata per le aziende che saranno sottoposte alla chiusura

Continueranno a funzionare regolarmente i negozi di generi alimentari supermercati, non c’è ragione di fare corse ai supermercati. Verranno assicurati i servici delle farmacie , sevizi postali e bancari, trasporti, il lavoro solo smart working e solo attività produttive ritenute rilevanti per il benessere.

Il governo interverrà con misure straordinarie che ci faranno alzare la testa e ripartire più di prima. Adesso bisogna proteggere la vita, le rinunce che oggi ci sembrano un passo indietro domani ci consentiranno di prendere la rincorsa e riabbracciare parenti amici, non rinunciamo al coraggio e alla speranza per il futuro.


Leggi anche: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari

Chiuse tutte le attività non essenziali fino al 3 aprile 2020

Coronavirus: Conte in diretta su Facebook, la situazione è critica