Cosa succede se cade il Governo, si perde lavoro e pensione? Oggi l’annuncio decisivo

-
03/06/2019

La crisi del Governo allarma i lavoratori che si apprestano ad uscire dal lavoro con la Quota 100, ma anche chi si avvicina alla pensione anticipata: ecco perchè.

Cosa succede se cade il Governo, si perde lavoro e pensione? Oggi l’annuncio decisivo

Dopo l’annuncio del premier Giuseppe Conte, nasce nei lavoratori la paura di trovarsi senza pensione e senza lavoro; i nuovi esodati della Quota 100. Il premier si prepara ad un importante discorso con gli italiani per evitare il baratro della crisi di Governo che attraversa l’Italia. La conferenza stampa si terrà oggi pomeriggio alle 18,15 a Palazzo Chigi, il premier ha comunicato su Twitter che “ho alcune cose importanti da dire a tutti voi“, annunciando l’orario della conferenza.

Preoccupazione dei lavoratori per la pensione

Da stamattina, sono arrivate in redazione molteplici mail di lavoratori che hanno fatto domanda di pensione per Quota 100 e hanno presentato le dimissioni, la loro preoccupazione è che con la caduta del Governo, potranno trovarsi senza lavoro e senza pensione; i nuovi esodati.

Diciamo che la situazione non è rassicurante, ma come più spesso ribadito la Quota 100 è legge e almeno si spera, che rimanga in vigore per il triennio senza creare danni ai lavoratori.

Dubbi anche su pensione anticipata e aspettativa di vita della legge Fornero

I dubbi non sono solo per la quota 100, ma anche per la pensione anticipata e il blocco dell’aspettativa di vita. Perché ricordiamo che il decreto-legge n. 4/2019 ha abolito fino al 2026 l’adeguamento dell’aspettativa di vita voluto dalla legge Fornero, ma cosa succederà se il Governo cade.


Leggi anche: Reddito di cittadinanza, pagamento dal 27 luglio 2021: al via la nuova carta RdC maggiorenni

La paura è reale ed è difficile sapere quali saranno gli scenari. Comunque, vale lo stesso discorso per la quota 100: il blocco dell’aspettativa di vita è legge e dovrebbe a tutti gli effetti rimanere tale. Ma sappiamo benissimo che le leggi vengono modificate, siamo reduci dagli esodati della legge Fornero e quindi cosa dire, si spera che i lavoratori in questi cambi di scenari vengano tutelati.