Decreto pensione: passaggio da Ape Sociale a Quota 100, è previsto?

Previsto il passaggio da pensione anticipata Ape Sociale a Quota 100 nel decreto riforma pensioni? Sono due misure compatibili tra loro?

Il decreto pensione non è ancora definitivo, bisognerà ancora attendere per la pubblicazione. Lo slittamento vale anche per il reddito di cittadinanza. Le due misure sono fonte di grosse discussioni nel Consiglio dei ministri, che non riesce ancora a fare diventare definitiva la manovra, molti i dubbi sulla sua equità e fattibilità. Oltre alla pensione Quota 100, prevista anche la proroga Ape Sociale e Opzione donna per il 2019, e il blocco dell’aspettativa di vita per la pensione anticipata.

Molti lettori ci chiedono se possono passare dall ‘Ape sociale alla Quota 100, rispondiamo ad un quesito di un nostro lettore: Alla luce dell’uscita del decreto! Come si può fare per sapere se Sarà possibile traslare da l’Ape Sociale a quota 100? A chi devo chiederlo?  Saluti e grazie.

Pensione Quota 100: requisiti

La misura pensionistica anticipata Quota 100, prevede che i lavoratori potranno uscire dal lavoro con 62 anni di età e un minimo 38 anni di contributi, previsto il cumulo gratuito dei contributi per chi ha maturato i contributi in varie casse previdenziali. Inoltre, previsto il divieto di cumulo lavorativo per lasciare posti di lavoro ai giovani.

Quota 100 e Ape sociale

Le due misure sono diverse tra loro e non sono compatibili. Chi ha aderito alla pensione anticipata Ape Sociale, e quindi percepisce già un assegno pensionistico, non passare alla Quota 100.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”