Detrazione intermediazione immobiliare: quando è possibile per le spese pagate all’agenzia immobiliare?

-
17/07/2020

Quando è possibile fruire della detrazione al 19% sulle spese sostenute a titolo di compenso per l’intermediazione immobiliare? Non sempre spetta il beneficio.

Detrazione intermediazione immobiliare: quando è possibile per le spese pagate all’agenzia immobiliare?

Le spese di intermediazione immobiliare possono essere portate in detrazione a determinate condizioni. Quello che si paga all’Agenzia immobiliare che ci trova la casa, quindi, possono essere oggetto di detrazione al 19%. E’ bene sottolineare che questo, però, non sempre è possibile, cerchiamo di capire perchè.

Detrazione intermediazione immobiliare

Un lettore, abbastanza confuso, scrive per chiedere:

Ho sostenuto delle spese per pagare l’Agenzia immobiliare. Lo scorso anno, infatti, ho dovuto cambiare casa e trami agenzia ne ho trovata una nuova in affitto, L’agenzia si è presa, come commissione 1050 euro. Il Caf mi ha detto che non posso portare in detrazione questa spesa. Ma a me risulta diversamente perchè mio fratello le spese che ha sostenuto per pagare l’agenzia immobiliare 2 anni fa le ha portate in detrazione. Mi chiarite questo dubbio?

La detrazione dal totale dell’IRPEF per le spese sostenute per il pagamento di intermediazione immobiliare sono previste dal TUIR all’articolo 15, comma 1, lettera B-bis.

La detrazione, però, spetta solo per le somme pagate a titolo di intermediazione per l’acquisto di un immobile che dovrà essere abibito ad abitazione principale.

La detrazione spettante in questo caso è del 19% del compensi pagati all’agenzia immobiliare (tetto massimo su cui applicare la detrazione è di 1000 euro per ogni anno, se si paga, quindi, per un’intermediazione più di 1000 euro la detrazione spettante sarà sempre e comunque di 190 euro).


Leggi anche: IMU 2021, ultimi giorni per il pagamento: tutte le info su scadenza, calcolo acconto ed F24

La detrazione, quindi, spetta solo ed esclusivamente se si acquista un immobile e non quando le spese di intermediazione immobiliare sono sostenute per la ricerca di un immobile in affitto.

Molto probabilmente, quindi, due anni fa suo fratello ha potuto fruire della detrazione perchè l’immobile lo ha acquistato mentre a lei, oggi, viene negata perchè l’acquisto non c’è stato. Per gli immobili in affitto, infatti, la detrazione al 19% non spetta.

Si ricorda, infine, che la detrazione per l’intermediazione immobiliare spetta solo ed esclusivamente al proprietario dell’immobile (colui quindi che acquista), anche se le spese di agenzia vengono pagate da altri familiari a cui è intestata la fattura dell’Agenzia (ad esempio i genitori di chi acquista). 

Per approfondire invitiamo alla lettura dell’articolo: Detrazioni nel modello 730 2020: tutte le spese interessate – Quadro E