Detrazioni fiscali 730/2019: ecco le conferme e le novità

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato i modelli per le dichiarazioni, preparandosi così alla stagione dichiarativa del 2019. Sono state pubblicate le bozze del 730, che riguardano i lavoratori dipendenti e i pensionati. La bozza del 730/2019 la si può consultare tramite il portale dell’Agenzia dell’Entrata cliccando su un link diretto messo in evidenza sulla home page, oppure cliccando sul bottone “modelli” che si trova nella sezione “strumenti”, scegliendo dall’elenco che si presenta la voce “modelli in bozza”.

Le novità sono le nuove detrazioni, previste dalla manovra 2018.

Detrazioni 730/2019: le novità

L’Agenzia dell’Entrate metterà a disposizione il 730 precompilato a partire dal 15 aprile. Il contribuente avrà tempo fino al 23 luglio per la presentazione on-line oppure il 7 luglio se si avvale del sostituto d’imposta.

Le novità al riguardo delle detrazioni sono diverse, una delle più importanti riguardano le agevolazioni su ristrutturazione edilizie e bonus energia. Sono state confermate le aliquote degli anni precedenti, bensì il 50 e il 65% e sono state introdotti dei nuovi casi particolari.

Confermato anche il bonus giardini, con una detrazione al 36%, fino a un massimo di 5 mila euro. Questo include lavori di sistemazione a verde di aree scoperte private, impianti di irrigazione, realizzazione pozzi, giardini pensili.

Detrazioni 730/2019: su edifici in zone sismiche

Anche per interventi condominiali su edifici delle zone sismiche 1,2,3 che riguardano la riduzione del rischio sismico e alla riqualificazione energetica, sono detraibili nella misura dell’80% per il passaggio a una classe di rischio inferiore, oppure dell’85% se il passaggio è a due classi di rischio inferiori.

Sono previsti anche detrazione del 19% sui premi per assicurazioni per eventi calamitosi stipulati su unità immobiliari a uso abitativo in zone a rischio.

Una nuova detrazione è quella relativa agli abbonamenti al trasporto pubblico della misura del 19% per abbonamento al trasporto pubblico fino a 250 euro.

Infine, viene confermata la detrazione al 19% sull’acquisto di strumenti specifici per gli studenti DSA, le agevolazioni al 30% per le donazioni libere a favore di Onlus e per le associazioni di promozione sociale e al 35% per le organizzazioni di volontariato.

730/2019, bozza modello e guida completa alle detrazioni scuola, casa e sanitarie

 

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.