Detrazioni fiscali: “Come funziona il bonus box e posti auto?”. Ecco tutte le novità

Gli ultimi aggiornamenti fiscali pubblicati dall’Agenzia delle Entrate in materia di bonus box e posti auto.

Il bonus box e posti auto rientra nell’argomento delle detrazioni fiscali, diretto a una vasta platea di contribuenti. Quando si parla di agevolazioni edilizie, trattiamo la materia della ristrutturazione della casa, indipendentemente che si tratti di singole abitazioni o parti comuni di edifici residenziali. Nel pacchetto di agevolazioni edilizie previste per la ristrutturazione della casa, rientrano le detrazioni fiscali ipef per l’acquisto del garage, oppure per la realizzazione di posti auto.

Come richiedere le detrazioni al 50% per la creazione del box e posti auto?

L’Agenzia delle Entrate, ha pubblicato la nuova guida aggiornata a febbraio 2018, inerente tutte le agevolazioni fiscali dirette alle ristrutturazioni delle unità immobiliare. In questo articolo tratteremo le detrazioni irpef, e i benefici necessari per richiedere il bonus box e posti auto. Due sono i requisiti iniziali affinché, la detrazione fiscale venga assegnata e riconosciuta dall’Agenzia, quali:

  1. presenza del vincolo di pertinenzialità per la costruzione di autorimesse o posti auto, anche a proprietà comune;
  2. spese destinate all’acquisto di box e posti auto pertinenziali già realizzati.

Quali sono le spese soggette a detrazione?

La detrazione Irpef si applica solo quando si tratta di spese documentate dalle ricevute messe in opera dall’azienda che ha provveduto a realizzare i lavori di ristrutturazione o costruzione del box e posti auto. Per aver diritto alle agevolazioni fiscali è necessario possedere quattro requisiti, quali:

  1. è necessario che vi sia la proprietà, oppure un patto di vendita di cosa futura del parcheggio realizzato o in corso di realizzazione;
  2. è necessario che vi sia un vincolo pertinenziale con una unità abitativa, di proprietà del contribuente;
  3. qualora il parcheggio fosse in corso di costruzione, occorre che vi sia l’obbligo di creare un vincolo di pertinenzialità con un’abitazione;
  4. l’impresa che ha operato i lavori di costruzione o ricostruzione dovrà documentare tutti i costi imputabili alla sola realizzazione del box e posti auto.

Cosa succede nel caso di acquisto contemporaneo di casa e box auto?

Spesso accade che l’acquisto del box auto avvenga in modo simultaneo alla casa, e venga agglomerato nell’atto notarile. Per richiedere le detrazioni fiscali per il box è necessario che le spese vengano documentate a parte. È possibile richiedere la detrazione anche se i pagamenti sono avvenuti nel preliminare di acquisto registrato, quindi, prima della stipula dell’atto notarile, ma in presenza di un vincolo pertinenziale. È importante che tale vincolo pertinenziale venga inserito nel contratto ancor prima che il contribuente proceda con la dichiarazione dei redditi nella quale si appresti a presentare le opportune detrazioni.

Quali sono i documenti necessari per usufruire del bonus box auto e posti auto?

Per poter procedere alle detrazioni irpef è necessario che il proprietario sia in possesso di una serie di documenti, suddivisi tra l’acquisto e la costruzione del relativo garage. Nel caso di acquisto del box auto sono necessari 3 incartamenti, quali:

  1. atto di acquisto, o preliminare di vendita registrato, dal quale si evinca chiaro la pertinenzialità;
  2. dichiarazione del costruttore, con l’indicazione di tutti i costi relativi alla costruzione del box;
  3. bonifico bancario, oppure postale relativo ai pagamenti effettuati.

Due sono i documenti da presentare nel caso di costruzione del garage pertinenziale i documenti da presentare sono:

  1. concessione edilizia da cui risulti il vincolo di pertinenzialità con l’abitazione;
  2. bonifico bancario, oppure postale relativo a tutti i pagamenti effettuati.

È possibile usufruire del bonus box e posti auto se il pagamento non avviene con bonifico?

A fare chiarezza in tal proposito è stata la stessa Agenzia delle Entrate con la circolare n. 43/E del 18 novembre 2016, nei casi in cui il pagamento del box auto avvenga senza bonifico, è possibile usufruire delle agevolazioni in presenza di due condizioni ben specifiche, quali:

  1. il contribuente ottenga dal venditore, oltre alla certificazione sul costo di realizzo del box, una dichiarazione sostitutiva di atto notorio in cui attesti che i corrispettivi accreditati a suo favore sono stati inclusi nella contabilità dell’impresa;
  2. nell’atto notarile siano indicate le somme ricevute dall’impresa che ha ceduto il box pertinenziale.

È importante sapere che il vincolo pertinenziale sia evidenziabile dall’atto di acquisto.

Il bonus box  e posto auto spetta al familiare?

Si, il familiare o convivente more uxorio può usufruire delle detrazioni sempre in presenza del vincolo pertinenziale evidenziabile dall’atto di acquisto. La fattura delle spese sostenute dal familiare deve riportare la dicitura chiara della percentuale di spesa sostenuta da quest’ultimo, stesso discorso per il convivente more uxorio.

Come si calcola detrazione in presenza di acconti? Viene calcolata in base ai rispettivi versamenti pagati con bonifico fino a giungere al prezzo stabilito dall’impresa costruttrice. Due sono le condizioni da rispettare previste in questo caso, per accedere alle agevolazioni fiscali, quali:

  1. compromesso di vendita registrato entro la data di presentazione della dichiarazione in cui si fa valere la detrazione;
  2. compromesso in cui si produca la sussistenza del vincolo di pertinenzialità tra abitazione e box.

La normativa è chiara per accedere alle agevolazioni è necessario provare l’esistenza del vincolo pertinenziale. Tale condizione, può essere provata attraverso un bonifico fatto anche lo stesso giorno in cui venga stipulato l’atto, purché, il versamento effettuato con bonifico riporti un orario antecedente rispetto a quello della stipula dell’atto.

Vedi anche:

Agevolazioni Fiscali Per Le Persone Con Disabilità, Tutte Le Novità

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein