Dichiarazione di succesione e costo fiscale, i chiarimenti dell’Agenzia

-
01/12/2019

Dichiarazione di successione e rilevazione del costo e della plusvalenza, i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate.

Dichiarazione di succesione e costo fiscale, i chiarimenti dell’Agenzia

Dichiarazione fiscale e costo fiscale da attribuire alle partecipazioni, l’Agenzia delle Entrate ha affrontato la casistica rispondendo in un interpello, il numero 441 del 29 ottobre 2019. Nella risposta dell’Agenzia vengono chiariti i nuovi principi riguardo al costo fiscale da attribuire, ai fini dell’imposta sui redditi, alle partecipazioni ricevute in sede di dichiarazione di successione.

Dichiarazione di successione e  determinazione delle plusvalenze

Nei trasferimenti di mortis causa, la determinazione delle plusvalenze, secondo l’articolo 68, c. 6 del Tuir prevede il costo fiscale sia configurato dal valore della partecipazione determinato dal valore dichiarato ai fini dell’imposta di successione. Diverso è per i titoli esenti da imposizione fiscale, in questo caso vi considera il valore normale alla data di apertura della dichiarazione di successione. 

Eredità e dichiarazione di successione errata, è possibile correggere gli errori, le novità dell’Agenzia