Dimettersi per accedere alla pensione è possibile a 57 anni?

-
13/07/2019

Conviene presentare dimissioni per attendere la pensione quando non si è raggiunto nessun diritto di pensionamento?

Dimettersi per accedere alla pensione è possibile a 57 anni?

Sono molti i lettori che ci scrivono per sapere quali possibilità di accesso alla pensione hanno. I casi sono i più disparati e in questo articolo affronteremo quello delle dimissioni per accedere alla quiescenza. Quali possono essere le conseguenze si potrebbero avere se si presentano dimissioni volontarie e non si è maturato un diritto alla pensione? La nostra lettrice ci scrive: Voglio licenziarmi a cosa vado incontro.. 35 anni di lavoro. E 57 anni di eta.

Dimissioni volontarie e pensione

Con 35 anni di contributi versati e soltanto 57 anni di età, purtroppo, non vi è possibilità di accedere in tempi brevi alla pensione. Le misure attualmente in vigore per accedere ad un pensionamento sono:

  • pensione di vecchiaia con 67 anni di età e 20 anni di contributi
  • pensione anticipata con 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne e 42 anni e 10 mesi per gli uomini
  • quota 100 con 62 anni di età e 38 anni di contributi
  • quota 41 riservata ai lavoratori precoci con 41 anni di contributi
  • pensione anticipata contributiva con 64 anni di età e 20 anni di contributi versati dopo il 1995
  • RITA con almeno 20 anni di contributi versati e 5 anni di contributi versati in un fondo complementare (più 62 anni di età se si lavora, 57 anni di età se si è disoccupati da almeno 24 mesi)
  • Ape sociale, accesso solo fino al 31 dicembre 2019, con 63 anni di età ed almeno 30 anni di contributi
  • Ape volontario, accesso solo fino al 31 dicembre 2019, con 63 anni di età ed almeno 20 anni di contributi
  • Opzione donna con 58 anni e 35 anni di contributi (entrambi i requisiti devono essere stati maturati al 31 dicembre 2018).


Leggi anche: Censis, il rapporto del 2020 su consumi, ricchezza, società e sussidi di welfare: l’effetto del coronavirus

COme può notare con i suoi requisiti non può accedere a nessuna delle misure previdenziali in vigore e il rischio che corre presentando dimissioni adesso è quello di dover attendere i 67 anni di età per poter accedere alla pensione di vecchiaia poichè non versando più contributi non potrà accedere a nessun’altra forma previdenziale.