Dipendenti pubblici: estensione dell’aspettativa, le ultime novità

-
25/06/2019

Dipendenti pubblici: estensione dell’aspettativa non retributiva come strumento disponibile per attività lavorative. G.U. 22 giugno 2019 n. 145 la L. 56/2019.

Dipendenti pubblici: estensione dell’aspettativa, le ultime novità

È stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale 22 giugno 2019 n. 145 la L. 56/2019, in vigore dal 7 luglio 2019, che contiene disposizioni per i dipendenti pubblici. In particolare la norma prevede l’estensione dell’aspettativa come strumento disponibile per attività lavorative nel settore privato, limitandola ai dirigenti pubblici.

Dipendenti pubblici: aspettativa non retribuita

5-bis. Ferma restando la dotazione effettiva di ciascuna amministrazione, gli incarichi di cui ai commi da 1 a 5 possono essere conferiti, da ciascuna amministrazione, anche a dirigenti non appartenenti ai ruoli di cui all’art. 23, purchè dipendenti delle amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, ovvero di organi costituzionali, previo collocamento fuori ruolo, aspettativa non retribuita, comando o analogo provvedimento secondo i rispettivi ordinamenti….

E’ possibile leggere qui: Gazzetta Ufficiale n. 145 del 22 giugno 2019