Ecobonus, le detrazioni fiscali subiscono dei tagli: ecco tutte le novità

-
25/07/2018

Ecobonus, verranno rivalutati tutti gli interventi di miglioramento energetico, stabilendo delle nuove soglie per la detrazione: ecco tutte le novità

Ecobonus, le detrazioni fiscali subiscono dei tagli: ecco tutte le novità

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha redatto una bozza di un decreto, per l’Ecobonus, in cui vengono rivalutati gli interventi di efficientamento energetico degli edifici. Potrebbero essere notevolmente ridotti gli incentivi attuali.

Le detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica verranno suddivisi in base agli interventi effettuati, e verranno introdotti 28 massimali unitari di spesa per ogni singola tipologia di interventi, calcolata in base all’unità di prodotto acquistata.

Ecobonus: Parametri dei massimali di spesa

I parametri dei massimali di spesa sono 2:

  • Metro quadro, esempio per l’istallazione degli infissi i massimali previsti sono di 350 e 450 euro al metro quadro, in base dove è collocato l’edificio. Per le schermature solari, invece, è previsto un limite unico di spesa: 180 euro al metro quadrato;
  • KW, questa unità viene considerata per l’acquisto di caldaie a condens
  • azione con potenza nominale inferiore a 35 Kw, si potrà dedurre una spesa fino a 650 euro/KW, per le pompe di calore di potenza termica superiore a 65KW si potrà dedurre una spesa fino a 750 euro/KW.

Ecobonus: Massimali di costo e teti della detrazione

Nella bozza di decreto vengono specificati per ogni tipo di detrazione la soglia massima da poter dedurre per tale intervento. La spesa è onnicomprensiva, i costi indicati nella tabella riassuntiva sono comprensivi di Iva e di tutti i costi necessari per la messa in opera dell’intervento di efficienza energetico. Ecco quali potrebbero essere i cambiamenti se il decreto va in vigore:

  • Per l’istallazione di schermatura solari il tetto massimo è sceso a 15 mila euro rispetto ai 60 mila euro previsti fin ora.
  • Per la sostituzione in uno stesso edificio di finestre e installazioni di schermature solari si avrà diritto ad una detrazione massima di 60 mila euro, fin ora in questo limite non comprendeva la schermatura solare;
  • Per l’istallazione di sistemi domotici la soglia sarà di 15 mila euro per unità immobiliare e si potrà mandare in detrazione una spesa massima di 25 euro al metro quadro;
  • Per l’istallazione di generatori di calore alimentari da biomasse combustibili si potrà portare a detrazione ina spesa fino a 450 euro/KW.


Leggi anche: Pagamento Imu, calcolo, scadenza e saldo 2020: chi potrà beneficiare della cancellazione per Covid-19

scorrevole-500×333

Gli adempimenti

Per ottenere la detrazione fiscale bisogna seguire degli specifici adempimenti, come ad esempio il pagamento dell’opera deve essere eseguito tramite bonifico bancario o postale, il quale deve contenere nella causale i seguenti dati:

  • La data e il numero della fattura da pagare;
  • La norma per cui si richiede l’agevolazione;
  • Il codice fiscale del beneficiario della detrazione;
  • Il codice fiscale o la partita IVA del soggetto che riceve il bonifico.