Esenzione pagamento Canone Rai: come richiederlo?

-
21/06/2020

Cosa bisogna fare, in caso di cessione dell’immobile e di subentro nella bolletta dell’energia elettrica, per non dover più pagare il canone RAI?

Esenzione pagamento Canone Rai: come richiederlo?

L’esenzione dal pagamento del Canone Rai può essere richiesta da chi non detiene nessun apparecchio televisivo e da chi, dopo aver compiuto i 75 anni, si trova ad avere un reddito inferiore agli 8mila euro (la cosiddetta no tax area). Ma cosa si deve fare per non vedersi più accreditare l’odiato canone Rai nella bolletta dell’energia elettrica? Vediamo i passaggi da seguire per chi cambia residenza e non ha più un televisore.

Esenzione pagamento Canone Rai

Signori Buongiorno.

Dal 25.2.2020 ho lasciato l’appartamento a mia figlia, che ha la nuda proprietà, in quanto mi sono trasferito in altra città. In data 11.5.2020 mia figlia ha ricevuto dal Comune di Monza il documento di tale subentro e da parte mia ho già pagato la semestrale IMU per tale appartamento.

In tale appartamento le utenze (luce elettrica) erano a mio nome e di conseguenza pagavo il relativo canone televisivo; naturalmente nel passaggio mia figlia ha intestato le utenze a suo nome e pertanto pagherà il relativo canone TV. Faccio notare che nel passaggio ho lasciato tutto l’arredo, compreso anche apparecchio televisivo a mia figlia. Inoltre da parte mia NON ho acquistato alcun nuovo apparecchio TV in quanto ospite presso “amici”.


Leggi anche: Reddito di cittadinanza e bonus Inps autoimpiego: i requisiti

DOMANDA: come devo comportarmi e cosa fare per il canone TV visto che in sostanza non dovrei pagare più tale balzello? (mio abbonamento ultra ventennale).

In attesa di una vostra gentile risposta, porgo cordiali saluti.

La disdetta dell’abbonamento al Canone Rai può essere presentata, compilando l’apposito modulo, da coloro che, anche se sono intestatari di utenza dell’energia elettrica non detengono un apparecchio televisivo.

Nel suo caso, però, non essendo più intestatario di alcuna bolletta per la fornitura dell’energia elettrica (visto che alla stessa è subentrata sua figlia), non c’è bisogno di presentare una richiesta di disdetta.

Il Canone Rai, infatti, arrivando addebitato sulla bolletta dell’energia elettrica, se non ne esiste alcuna a suo nome, automaticamente il canone Rai non le sarà addebitato.

Anche se, per puro  caso, avesse mantenuto la residenza a casa con sua figli, ad esempio, per quell’abitazione il canone Rai lo pagherebbe sua figlia (essendo intestataria della bolletta). Non deve preoccuparsi, quindi, di fare nulla, il canone Rai è disdetto dal momento che non è più intestatario della bolletta per la fornitura dell’energia elettrica.