Esenzione ticket 2019: come ottenerlo in base al reddito e patologie

-
18/07/2019

Esenzione ticket 2019: ecco i requisiti per fare richiesta. Le novità

Esenzione ticket 2019: come ottenerlo in base al reddito e patologie

L’esenzione ticket 2019 è possibile ottenerli per due requisiti: patologia e per reddito. I cittadini disagiati economicamente o con patologie gravi non pagano il costo del ticket sanitario che si deve pagare per effettuare prestazioni di diagnostica strumentale, di laboratorio e visite specialistiche.

Esenzione ticket sanitario: a chi spetta

Esenzione ticket sanitario spetta come abbiamo detto a chi ha un reddito familiare entro una certa soglia. Entriamo nei dettagli. L’esenzione ticket per reddito con Codice E0, ne hanno diritto le seguenti categorie:

  • In base all’età: bambini con età inferiore ai 6 anni e anziani over 65 anni, a meno che fanno parte di un nucleo familiare con un reddito non superiore ai 36.151,98 euro l’anno. Questi sono esenti in base al codice E01;
  • Disoccupati e familiari a carico con un reddito inferiore a 8.263,31 euro, che possono arrivare fino a 11.362,05 euro con il coniuge a carico, più 516,46 euro per ogni figlio a carico. Il codice esenzione è E02;
  • Chi percepisce l’assegno sociale e familiari a carico. Codice esenzione è E03;
  • Titolari di pensione minima con età superiore a 60 anni e familiari a carico, il cui nucleo familiare non superi un reddito complessivo di 8.263,31 euro, che possono arrivare fino a 11.362,05 con il coniuge a carico, più 516,46 euro per ogni figlio a carico. Il codice esenzione è E04.

i certificati che attestano le suddette esenzioni hanno validità fino al 31 marzo di ogni anno, tranne per gli over 65enni che con l’esenzione E01, E03, E04, queste sono sempre valide se non si verificano modifiche di reddito.

Come si verifica

L’esenzione del ticket si può verificare dal medico curante, che durante la compilazione della ricetta per via telematica, può verificare il diritto all’esenzione del paziente consultando la lista Tessera Sanitaria. Nel caso in cui il nominativo del paziente è presente nella lista significa che in base alle informazioni ricevuta tra Agenzia dell’Entrate, SSN e INPS, il soggetto ha i requisiti per rientrane in una delle esenzioni previste dalla normativa, nel caso non compare nella lista significa che non ha diritto all’esazione.


Leggi anche: Pagamento Imu, calcolo, scadenza e saldo 2020: chi potrà beneficiare della cancellazione per Covid-19

Ma se il paziente ritiene di essere in possesso dei requisiti per esercitare il diritto di esenzione ci si deve rivolgere alla propria ASL di appartenenza per chiedere l’inserimento.

Esenzione ticket 2019 sui farmaci di fascia A

L’esenzione ticket sui farmaci è prevista solo sui farmaci di Fascia A e solo per quelle Regioni che hanno deliberato quale sono le categorie esenti da tale ticket. Bisogna rivolgersi alla propria Regione o ASL di appartenenza per verificare se questo tipo di esenzione è attiva nella Regione di appartenenza. Ci sono Regioni che hanno introdotto un ticket con quota fissa si questa tipologia di farmaci.

Generalmente i farmaci che rientrano in questa categoria, sono:

  • Medicinali di fascia A: per tutti i cittadini gratuiti;
  • Medicinali di fascia A con Nota AIFA: gratuiti solo per le categorie indicate nella Nota:
  • Medicinali Fascia C: farmaci a pagamento per tutti, anche per chi è esenta da patologie croniche.

Esenzione ticket 2019: come ottenerlo per patologia

Per poter ottenere l’esenzione ticket per patologia, bisogna presentare alla propria ASL una adeguata documentazione che attesti la patologia. I documenti da presentare possono essere:

  • Cartella clinica rilasciata da una struttura ospedaliera pubblica;
  • Copia del verbale di invalidità:
  • Copia della cartella clinica rilasciata da una struttura ospedaliera privata accreditata, che deve essere prima valutata dal Distretto sanitario della Azienda USL di residenza;
  • Certificati delle Commissioni mediche degli Ospedali militari;
  • Certificati di Istituzione sanitarie pubbliche di Paesi appartenenti all’Unione Europea.

In seguito alla consegna della suddetta documentazione l’ASL di competenza rilascerà un attestato su cui sarà riportato la definizione della malattia e il relativo codice identificativo e quali prestazioni verranno fruite.

Esenzione Ticket sanitario per invalidità, codice da C01 a C06, novità 2019


Potrebbe interessarti: Pensioni, la ricerca Schroders: ecco perché gli italiani sono i più preoccupati d’Europa