Fattura elettronica 2019: ancora molti errori di procedura

L’introduzione della fattura elettronica non è ancora stata assimilata da parte dei titolare di partita Iva, effettuando anche errori di procedura

All’inizio di quest’anno è entrato in vigore la tanto discussa fatturazione elettronica. Ad oggi ci sono ancora molte operazioni che i titolari di partita IVA hanno difficoltà nell’eseguire. Ma anche se ci sono procedimenti complessi questi col tempo diventeranno sicuramente automatici. Nel frattempo sicuramente si faranno degli errori dovuti anche all’inesperienza.

Fattura elettronica: come annullare una e-fattura

Può accadere che si possa inviare una fattura elettronica errata. Ma se il codice fiscale e la partita IVA dell’emittente e del ricevitore sono corrette, il sistema di interscambio effettuerà l’invio. Se è inserito anche l’indirizzo Pec, il cliente riceverà la copia della fattura sulla propria email e poi la potrà visionare sul suo profilo del sito dell’Agenzia delle Entrate.

Per correggere l’invio di una fattura errata bisogna prima avvisare il cliente e poi emettere una nota di credito, indicando nella clausola cosa che è accaduto e sottolineare che la fattura emessa sarà stornata. Anche la nota di credito verrà ricevuta dal cliente al proprio indirizzo Pec e sarà visibile sempre sul suo profilo del sito dell’Agenzia dell’Entrate.

Fattura elettronica: ecco come annullare un doppione

È possibile anche inviare erroneamente due volte la stessa fattura. Nel caso in cui si invii una fattura doppione tramite il sistema di interscambio, l’unico modo per riparare a tale sbaglio bisogna emettere una nota di credito nella cui causale venga spiegato cosa sia accaduto. Dobbiamo premettere che il sistema di interscambio non permette l’invio di due fatture uguali. Quindi non invia fatture  che abbiano lo stesso numero, lo stesso protocollo e lo stesso numero identificativo. Il sistema verifica se i dati sono uguali ad una fattura già emessa e in questo caso rifiuta l’invio, avvisando il mittente con una nota di scarto.

Fattura elettronica: tanti dubbi di procedura, ecco una guida per risolverli

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.