Fattura elettronica: codice TD24 e TD25 dal 4 maggio, e-fatture nel cassetto, le ultime novità

-
04/03/2020

Le ultime novità dell’Agenzia delle Entrate sui nuovi codici della fattura elettronica immediata e differita e la consultazione nel cassetto. Proroga al 4 maggio obbligatoria dal 1° ottobre 2020.

Fattura elettronica: codice TD24 e TD25 dal 4 maggio, e-fatture nel cassetto, le ultime novità

Fattura elettronica nuovo codice da utilizzare in modo facoltativo dal 4 maggio 2020 che diventa obbligatorio dal 1° ottobre 2020. Il nuovo codice serve a differenziare le fatture emesse immediate da quelle differite. Questo comporta un vantaggio di rilevamento da parte del Fisco e per gli operatori di poter elaborare in automatico il documento e selezionarlo immediatamente.

Fattura elettronica: provvedimento dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha approvato un provvedimento il 28 febbraio 2020 con le nuove specifiche tecniche della fattura elettronica e ha previsto due codici di identificazione dalla fattura differita:

  • codice TD24 per le fatture differite di cui all’art.21, comma 4, lett. a)
  • codice TD25 per le Fatture differite di cui all’art.21, comma 4, terzo periodo lett. b)

Le e-fatture nel cassetto

Con lo stesso provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 28 febbraio, slitta il termine di acquisizione e consultazione delle fatture elettroniche trasmesse o ricevute mediante il SdI.

Il termine di adesione per gli operatori Iva, consumatori finali o intermediari delegati, è stato prorogato al 4 maggio 2020. Inoltre, dal 1° marzo 2020, i consumatori finali che hanno effettuato l’adesione, possono consultare le fatture ricevute.

Inoltre, dal 4 maggio l’Agenzia delle Entrate amplierà tutte le tipologie di operazioni ai fini IVA, con maggiori dettagli e maggiore flessibilità nella predisposizione delle e-fatture che consentirà la predisposizione della dichiarazione Iva precompilata.

Riepilogando dal 4 maggio fino al 30 settembre 2020, il Sistema di Interscambio accetterà fatture elettroniche e note di variazione con le vecchie e nuove specifiche tecniche.

Legi anche: Fattura elettronica immediata: scappatoia allo scontrino digitale e senza registratore di cassa telematico