Fattura elettronica, ufficiale la proroga a gennaio 2019, si continua con la scheda carburante, tantissime novità

La  fattura elettronica per carburanti slitta al 1° gennaio 2019, la proroga è ufficiale, si continua con la scheda carburante, sono tantissime le novita, le analizzeremo in sintesi.

scheda carburante fattura elettronicaLa scheda carburante dal 1° gennaio 2019, verrà sostituita dalla fattura elettronica, ma l’obbligo non è per tutti. Gli acquisti di carburanti per autotrazione, se ad effettuarli sono “privati consumatori”, continueranno ad essere esonerati dall’obbligo di certificazione fiscale mediante scontrino o ricevuta. L’obbligo rimane per l’esercente l’impianto di distribuzione che dovrà provvedere alla memorizzazione elettronica e alla trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi all’Agenzia delle Dogane.

Leggi tutta la notizia: La scheda carburante va in soffitta, sostituita dalla fattura elettronica, ma non per tutti, le novità

Abolizione slip payment per professionisti e cancellazione redditometro

fattura elettronicaPrevista anche l’abolizione split payment per professionisti, mentre per il resto dei fornitori della Pubblica Amministrazione l’obiettivo è introdurre una serie di correttivi per favorire il recupero dei crediti Iva. È stata ipotizzata anche la cancellazione del redditometro.

È stata annunciata la proroga al 1.01.2019 dell’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica per i distributori di carburanti. Pertanto, fino al 31.12.2018 si potrà continuare a utilizzare la scheda carburanti.

Fattura elettronica carburanti, proroga ufficiale di 6 mesi, valida la scheda carburante fino al 31 dicembre 2018

Arrivo di fatture elettroniche dal primo luglio, cosa fare?

Fattura elettronicaSe dal 1.07.2018 si ricevessero fatture elettroniche da alcuni fornitori, occorre considerare che l’Italia ha previsto la cancellazione, da tale data, dell’obbligo di accettazione da parte del cliente delle fatture elettroniche. Pertanto, l’acquirente/cessionario, qualora ricevesse fatture elettroniche, dovrà gestirle in formato elettronico e conservarle in modo elettronico.

Fattura elettronica nuove regole di conservazione e notifica di rifiuto, ecco cosa fare

Fattura elettronica obbligo di conservazione, se arriva un rifiuto, cosa fare?

Fattura elettronicaFattura elettronica e obbligo di conservazione: i cedenti/prestatori e i cessionari/committenti residenti, stabiliti o identificati in Italia possono conservare elettronicamente, ai sensi del D.M. 17.06.2014, le fatture elettroniche e le note di variazione trasmesse e ricevute attraverso il SdI, utilizzando il servizio gratuito messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, conforme alle disposizioni del Dpcm 3.12.2013.

Nella la fatturazione elettronica verso la Pa sono confermate le “notifiche d’esito committente” con le quali la Pa, entro il termine di 15 giorni dalla ricezione, può inviare una notifica di accettazione/rifiuto. In presenza di una fattura rifiutata, la stessa deve essere corretta e inviata nuovamente alla Pa entro 15 giorni.

Leggi tutta la notizia: Fattura elettronica nuove regole di conservazione e notifica di rifiuto, ecco cosa fare

La fattura elettronica, un primato tutto italiano

In Europa sussiste, in alcuni stati, l’obbligatorietà della fattura elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione (già da tempo introdotta nell’ordinamento italiano), tuttavia in nessun paese europeo vige l’obbligo della fattura elettronica fra imprese.

Fattura elettronica: in vigore dal 1 gennaio 2019, ecco tutto ciò che c’è da sapere

Fisco, arriva provvedimento e-fatture con app dedicata

Pronte le regole per la fatturazione elettronica tra privati. Il provvedimento firmato oggi dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, fissa, nel rispetto dei tempi previsti dallo Statuto dei diritti del contribuente, le modalità per l’applicazione dell’e-fattura, che, come previsto dalla legge di Bilancio 2018, partirà il 1° luglio per le cessioni di carburante e per i subappalti della Pa e da gennaio 2019 per tutte le operazioni. Il direttore ha firmato, inoltre, la circolare n. 8/E, con cui vengono forniti i primi chiarimenti sulla base delle richieste rappresentate dagli operatori nel corso dei diversi incontri di coordinamento a livello ministeriale.

Leggi la notizia: Fattura elettronica con App dedicata, i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Fattura elettronica, ufficiale la proroga a gennaio 2019, si continua con la scheda carburante, tantissime novità ultima modifica: 2018-06-29T08:02:47+00:00 da Redazione NotizieOra

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.