Forfettari 2019: i requisti per accedere

Nel 2019 al regime forfettario verrà applicata la flat tax del 15 per cento, Chi potrà accedere?

Nel 2019 si potrà accedere al regime forfettario con flat tax al 15%. Lo possono fare le imprese che hanno specifici requisiti che riguardano i ricavi e  i compensi 2018 e anche il precedente regime applicato.

I requisiti, quindi, per poter applicare ai ricavi 2019 la nuova flat tax per le Partite IVA al 15%, è quello di avere un fatturato 2018 inferiore a 65mila euro. Il comma 9, legge 145/2018 della Legge di Bilancio ha modificato la legge 190/2014, comma 54, in modo che le persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti o professioni di applicare il regime forfetario se nel 2018 hanno conseguito ricavi o percepito compensi non superiori alla soglia stabiliti per tutti.

Si applicano le tabelle precedenti ai periodi d’imposta 2018 mentre per il periodo d’imposta 2019 verrà applicata l’aliquota del 15% in base ai requisiti di accesso di regime forfettario.

Forfettari 2018

L’impresa che si trovi nel regime forfettario e che nel 2018 ha superato la soglia dei ricavi, l’Agenzia dell’Entrate con la circolare 10/E/2016, ha dato la possibilità di poter permanere nel regime agevolato.

Al di là dell’aumento della soglia dei ricavi, vi è anche l’abolizione di alcuni paletti come:

  • il costo del personale non superiore ai 5 mila euro;
  • i beni strumentali non superiori a 20 mila euro;
  • il reddito da lavoro dipendente non superiore dei 30mila euro.

Bisogna dire che chi nel 2019 si trova o accede per la prima volta al regime forfettario, nel corso di quest’anno dovrà mantenere solo i requisiti che oggi sono in vigore. I requisiti sono: 65mila euro di ricavi o compensi, e il divieto di svolgere attività prevalente nei confronti del proprio datore di lavoro o del soggetto che è stato tale nei due anni precedenti.

Contabilità semplificata e ordinaria 2018

I soggetti che nel 2018 si trovano nel regime di contabilità semplificata, ma hanno i requisiti in base alle nuove normative ha diritto di accedere come regime naturale al regime forfettario, e lo si può fare già dal 2019. Si ha così la facoltà di emettere fattura senza IVA.

Questo discorso vale anche per chi si trova in contabilità ordinaria. Nel caso in cui i ricavi 2018 si siano attestati sotto soglia 65mila euro, può accedere di diritto al regime forfettario. Il calcolo della soglia dei ricavi viene effettuato applicando il metodo indicato dall’Agenzia delle Entrate nella circolare 10/2016 stabilisce:

per la verifica dell’eventuale superamento del limite, si deve tener conto del regime contabile applicato nell’anno di riferimento. In altre parole, coloro che hanno operato in contabilità ordinaria devono calcolare l’ammontare dei ricavi conseguiti applicando il criterio di competenza.”

Nuovi Forfettari

Per le partite IVA aperte nel 2019 con regime forfettario lo deve indicare nel modello AA9 di inizio attività, emettendo cosi fattura senza IVA.

Regime forfettario e flat tax, le ultime novità della legge di Bilancio 2019

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.