Il reddito di cittadinanza, gli ultimi aggiornamenti

Nella Legge di Bilancio 2019 sarà introdotto il reddito di cittadinanza, che consiste in un contributo economico erogato dallo Stato per tutti quelli che si trovano in serie difficoltà economiche. Questa decisione è stata presa soprattutto per riuscire in qualche modo a combattere la povertà, che sta prendendo sopravento nel nostro Paese.

Reddito di cittadinanza partirà da marzo 2019

Il reddito di cittadinanza, partirà a breve, a pieno regime, con un importo di reddito minimo di euro 780. Per avere più informazioni potete contattare la sede Cadan più vicina a voi. Fino ad ora, nel nostro Paese come sostegno economico era stata attivato il reddito di inclusione. Questo contributo economico veniva erogato a tutte le famiglie in condizioni precarie di sopravvivenza. Questo aiuto economico da parte dello Stato richiedeva requisiti obbligatori. Ad esempio, fino al 31 maggio di quest’anno, la domanda per ottenere il reddito di inclusione veniva accettata solo alle famiglie che avevano un figlio minore, se si trattava di una donna incinta, di una persona disoccupata che superava i 55 anni oppure alle famiglie che avevano un figlio con disabilità.

I requisiti erano abbastanza rigidi, ad esempio per beneficiare di questo contributo economico, bisognava impegnarsi seriamente a trovare un lavoro, oppure se si trattava delle famiglie con minori a carico, questi dovevano avere performance considerevole a scuola. La nuova misura che sarà introdotta nella Legge di Bilancio 2019, in poche parole prenderà il posto del reddito di inclusione e si chiamerà reddito di cittadinanza.

reddito di cittadinanzaEcco cosa bisogna fare

Il richiedente del reddito di cittadinanza, dovrà provvedere ad avere tutta la documentazione riferita a tutti i redditi ricevuti da tutti i membri del nucleo familiare nei ultimi 12 mesi precedenti. Il secondo passo da fare è quello di presentarsi al centro d’impiego e se è necessaria più assistenza bisogna recarsi in uno degli uffici dei servizi sociali del proprio comune di residenza.

Avrà accesso al reddito di cittadinanza anche un imprenditore che ha fallito con la sua azienda, questo sarà indirizzato verso un piano di ristrutturazione del debito a 3 anni, dopodiché diventerà beneficiario di questo aiuto economico. Inoltre bisogna sapere che possono fare richiesta per il reddito di cittadinanza tutti quelli che hanno già compito 18 anni e si trovano senza lavoro, oppure hanno un reddito inferiori al limite che la legge prevede, cioè 9.360 euro annui.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.