In pensione con 41 anni di contributi: quota 100 o pensione anticipata?

  1. Buonasera. …Mio marito ha 56 anni e 41 di lavoro …Deve aspettare i 62 anni di età e 47 di lavoro x andare in pensione?
  2. Buongiorno,
    A proposito di quota 100 e a quanto approvato dalla manovra di ieri, cosa succede a una persona come me che ha appena compiuto 60 anni di età e 41 anni di contributi?
    Grazie per la risposta!
  3. Il 5 marzo 2019 compio 62 anni con quasi 41 anni di contributi. 
    Come da oggetto vorrei sapere se quota 100 nel mio caso partirebbe da quanto?
    Bisogna aspettare il decreto legislativo e pubblicazione gazzetta ufficiale?
    Secondo voi posso in novembre presentarmi ad un ente di patronato per far domanda?
    Grazie

Pensione con 41 anni di contributi

  1. Assolutamente non è necessario attendere i 62 anni poichè è possibile accedere alla pensione anticipata con 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini (per le donne ne occorrono 42 anni e 3 mesi). Suo marito, quindi, potrà accedere alla pensione tra 2 anni e 3 mesi.
  2. Per persone come lei le strade son due e va scelta quella che permette il pensionamento più veloce: o attendere i 62 anni per accedere alla quota 100 o attendere la maturazione dei contributi necessari per accedere alla pensione anticipata (42 anni e 3 mesi per le donne e 43 anni e 3 mesi per gli uomini).
  3. Può accedere alla quota 100 molto probabilmente dalla finestra di pensionamento di aprile 2019. Per la presentazione della domanda di pensione deve attendere la pubblicazione del decreto attuativo della misura che illustrerà le modalità di presentazione della domanda.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.