In pensione con 57 anni di età e 20 anni di contributi, è possibile

-
25/10/2019

Pensione anticipata Rita dieci anni prima dell’età pensionabile con un minimo di 20 anni di contributi.

In pensione con 57 anni di età e 20 anni di contributi, è possibile

Esiste una misura pensionistica che permette di andare in pensione con 57/58 anni di età e un minimo di venti anni di contributi. In effetti è una misura non per tutti, infatti bisogna aver aderito ad un fondo pensione e aver versato almeno cinque anni di contributi nel fondo. La misura di cui stiamo parlando è la Rendita Integrativa Temporanea Anticipata (RITA). Cerchiamo di capire quali sono i requisiti rispondendo a due lettori che ci seguono su whatsApp.

In pensione con 57 anni: informazioni

1) Buona sera o appena letto che si può andare in pensione a 57 anni con 20 anni di lavoro vorrei saperne di più potete rispondermi x favore visto che sono tanti anni disoccupata e 61anni sono vecchia per lavorare ma giovane per la pensione grz. Vorrei sapere se con 23 anni  di contributi e 61 anni posso andare in pensione grz

Rita: almeno 5 anni di contributi versati in Fondo pensione

La Rita predispone un requisito fondamentale ed è quello di aver aderito ad un fondo pensione ed aver versato almeno un minimo di cinque anni di contributi versati nel  fondo.

Per i disoccupati di lunga durata (24 mesi) è previsto l’anticipo di circa 10 anni dall’età pensionabile, che attualmente è di 67 anni.


Leggi anche: Imu seconda rata: scadenza del 16/12, esenzioni e riduzioni

Il requisito contributivo totale richiesto è di un minimo di venti anni (compresi i 5 anni versati nel fondo).

Se lei ha aderito ad un fondo pensione, può inoltrare domanda direttamente al fondo di appartenenza, perché per questa misura la domanda non va inoltrata all’Inps ma al fondo di appartenenza. Per informazioni, può chiedere direttamente al fondo. 

Per approfondimenti sulla misura rimandiamo al seguente articolo: Pensione Rita, i nuovi requisiti, i chiarimenti da COVIP