In pensione con 60 anni di età e 40 di contributi: tutte le possibilità

-
15/01/2019

QUali opzioni di pensionamento per la nostra lettrice di 60 anni con 40 anni di contributi? La scelta è tra opzione donna, pensione anticipata e quota 100.

In pensione con 60 anni di età e 40 di contributi: tutte le possibilità

Buongiorno ho 60 anni compiuti il 27 dicembre scorso e a febbraio maturerò 40 anni di contributi lavorativi , quando potrò andare in pensione ? vorrei poter conoscere tutte le possibilità, compresa opzione donna 
sono dipendente statale (cancelliere Tribunale) e i miei contributi sono formati da 2 anni da privati e il resto tutto ministero giustizia, ho già il decreto di ricongiunzione
ringrazio per l’attenzione e spero in una cortese risposta 
cordiali saluti 

L’unica possibilità per accedere alla pensione subito è l’opzione donna con la quale, però, avrebbe un ricalcolo interamente contributivo dell’assegno pensionistico e avrebbe, in ogni caso, una finestra di attesa di 12 mesi per la decorrenza della misura pensionistica.

A mio avviso la misura più conveniente per l’accesso alla pensione con la sua età e i suoi contributi è la quota 100 che richiede 62 anni di età e 38 anni i contributi. Le mancherebbero, quindi, poco meno di 2 anni al raggiungimento dell’età necessaria all’accesso e avrebbe, poi, un attesa di 3 mesi per la decorrenza della pensione che potrebbe essere dal 1 aprile 2021.

Altra opzione di pensionamento, poi, è la pensione anticipata che richiede, dal 2019, per le donne 41 anni e 10 mesi di contributi. Per raggiungere il requisito le mancherebbero, quindi, soltanto 2o mesi di contributi (da febbraio) e avrebbe, poi, una finestra di attesa di 3 mesi per la decorrenza della pensione ( sempre dal 1 aprile 2021).


Leggi anche: Bonus ristorazione (Mipaaf) Covid e fondo per la filiera: arriva la proroga al 15/12, ecco le istruzioni con i codici Ateco

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all’originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio