In pensione con la quota 100 nel 2019: quali requisiti?

Buongiorno 
 
Si vocifera che nel 2019 si potrà andare in pensione con 62 anni di età  e 38 di contribuzione. Io il prossimo anno compirò 62 anni a ottobre e 40 e 8 mesi di contribuzione al 31/08/2018 militare compreso. Con questi requisiti potrò andare in pensione?
 

Le ultime novità rese note spiegano quello che potrebbe essere il funzionamento della quota 100 con 62 anni di età e 38 anni di contributi.Applicando dei paletti anagrafici e contributivi, infatti, il governo non permette di accedere ad una vera e propria quota 100 formata dalla somma dell’età anagrafica e dei contributi poichè l’età anagrafica deve essere minimo di 62 anni e i contributi minimo di 38 anni.

Ma cosa accade a chi non possiede i 38 anni di contributi a 62 anni? Il governo lo ha spiegato: si potrà accedere alla quota con 63 anni ma sempre con 38 anni di contributi (e in questo caso si tratterebbe di una quota 101) o con 64 anni di età e sempre 38 anni di contributi (arrivando a una quota 102).

La quota 100, quindi, sarebbe valida solo per chi accede con 62 anni, per tutti gli altri, fino ai 66 anni, sarebbe una quota maggiore poichè da quello che si è capito il requisito contributivo sarà per tutti di 38 anni.

A 67 anni, invece, si potrà accedere tranquillamente alla pensione di vecchiaia tradizionale con 20 anni di contributi a prescindere dalla quota 100.

In conclusione

Con questa formula di quota 100, senza alcun dubbio potrebbe accedere alla pensione non appena sarà pubblicato il decreto attuativo che illustrerà le modalità di accesso e di presentazione della domanda.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]

In pensione con la quota 100 nel 2019: quali requisiti? ultima modifica: 2018-10-05T06:42:20+00:00 da Redazione NotizieOra

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.