In pensione con meno di 20 anni di contributi: quando è possibile?

-
23/09/2019

Non sono molte le possibilità di poter accedere alla pensione di vecchiaia con meno di 20 anni di contributi: vediamo quali sono.

In pensione con meno di 20 anni di contributi: quando è possibile?

Non tutti riescono a raggiungere i 20 anni di contributi necessari per accedere alla pensione di vecchiaia. Esistono delle alternative, come ad esempio le pensioni quindicenni che richiedono soltanto 15 anni di contributi, o la pensione di vecchiaia contributiva che ne richiede soltanto 5. Ma in questi casi sono necessari requisiti stringenti che non permettono a tutti l’ingresso alla pensione di vecchiaia. Vediamo le misure e i requisiti richiesti.

Pensione con meno di 20 anni di contributi

Una nostra lettrice ci chiede:

Buongiorno,ho 66 anni e solo 19 di contributi,con un invalidità civile al 76 % quando posso andare in pensione di vecchiaia? Grazie. 

Con meno di  20 anni di contributi, al raggiungimento dei 67 anni, purtroppo non è certo che abbia diritto ad accedere alla pensione di vecchiaia. Possono accedere a 67 anni con meno di 20 anni di contributi soltanto coloro che rientrano nelle cosiddette pensioni quindicenni grazie alle 3 deroghe Amato alla legge Fornero: permettono di accedere alla pensione di vecchiaia, infatti a chi almeno 15 anni di contributi. Le 3 deroghe sono indirizzate a lavoratori con requisiti diversi e per consultarli vi rimandiamo all’articolo: Pensione con meno di 20 anni di contributi: deroghe alla legge Fornero.


Leggi anche: Bonus prima casa under 36: Isee, requisiti, scadenza e agevolazioni fiscali

Un’altra possibilità per chi non possiede 20 anni di contributi è quella di attendere il compimento dei 71 anni per accedere alla pensione di vecchiaia contributiva che, però, essendo una pensione contributiva richiede che tutti i contributi in possesso siano stati versati dopo il 1 gennaio 1996. Se non rientra neanche in questa possibilità di pensionamento, ahimè, l’unica alternativa per potersi pensionare non appena compie i 67 anni è quella di farsi autorizzare al versamento dei contributi volontari per pagare i contributi che le mancano in questo anno che la separa dal diritto alla pensione di vecchiaia.