In pensione con quota 100, quota 41 e pensione anticipata: ecco quando

-
17/10/2018

Vediamo quando sarà possibili accedere alla pensione con quota 100, quota 41 e pensione anticipata dal 2019.

In pensione con quota 100, quota 41 e pensione anticipata: ecco quando

  1. Io ho 63 anni e 40 di contributi potrò andare in pensione?
  2. Buongiorno compio 62 anni ad aprile 2019 e a dicembre 2018 ho 39 anni di lavoro di contributi quando posso presentare domanda di pensione e come devo fare devo rivolgermi all’INPS. Lavoro in un’azienda ospedaliera pubblica da sempre
  3. Volevo gentilmente chiedere se nella proposta di modifica della legge Fornero sulle pensione sarà mantenuta o meno la possibilità per i precoci che assistono un famigliare disabile la possibilità di uscire con 41 anni di contributi. Grazie e buona giornata
  4. Buona sera,
    Vorrei chiedere un chiarimento.
    Mia moglie è dipendente della PA, ministero beni culturali, e a marzo 2019 compie 65 anni. A marzo 2019 maturerà, con anni di servizio effettivo e riscatti effettuati, 44 anni di contribuzione. 
    Chiedo se la PA D’UFFICIO ed unilateralmente deve collocarla in pensione. Oppure scatta per lei il pensionamento al compimento dei 67 e mesi. 
    Grazie in anticipo
  5. Salve io ho 53 anni e 38 di contributi se io devo rispettare la quota 100 cioè a 62 anni faccio più anni che con la Legge Fornero, io quota 100 la raggiungo a 58 anni con 42 di contributi 
  6. Buongiorno ho 59 anni ho 42 anni e 7 mesi di contributi quando potrei andare in pensione ?grazie in anticipo per la risposta 
  7. Salve, se dovesse passare il blocco adv di 5 mesi, nel 2019 anche l’accesso a quota 41 per precoci in stato di disoccupazione rimarrebbe 41? 
  8. Buongiorno sareste cosi gentili da darmi una risposta sulla mia  situazione relativa alla quiescenza:
    Sono nato il 3 agosto 1954
    Carriera continua senza interruzioni
    contributi  versati : anni 42 e un mese al 30 settembre 2018
    età attuale : 64 anni e 2 mesi

Rispondiamo ai quesiti sul pensionamento

  1. Con 63 anni e 40 anni di contributi potrà accedere alla pensione con la quota 100 nel 2019, che richiede 62 anni di età e 38 anni di contributi.
  2. Potrà accedere alla quota 100 poichè in possesso dei requisiti richiesti. Potrà presentare domanda di pensione non appena sarà pubblicato il decreto attuativo con le disposizioni tecniche. Per presentare la domanda potrà contattare l’Inps tramite web sul sito dell’istituto, tramite contact center o avvalendosi dell’aiuto di un patronato.
  3. Al momento la quota 41 dei lavoratori precoci, che è una misura strutturale, non verrà modificata e si potrà continuare ad accedervi anche nel 2019 con 41 anni e 5 mesi di contributi.
  4. Se non è stata collocata d’ufficio in pensione, forse è il caso che sua moglie presenti domanda di pensione anticipata visto che i requisiti di accesso sono di 41 anni e 10 mesi per le donne. Le consiglio di presentare domanda all’amministrazione quanto prima.
  5. Per lei non è conveniente attendere i 62 anni per accedere alla quota 100 (che purtroppo non può essere raggiunta con la somma dell’età e dei contributi ma serve rispettare i paletti di 62 anni e 38 anni di contributi), L’alternativa è quella di accedere alla pensione anticipata con 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini e 42 anni e 3 mesi di contributi per le donne.
  6. Potrà andare in pensione non appena matura i requisiti necessari per accedere alla pensione anticipata che nel 2018 richiedono 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne (nel 2019, probabilmente, occorreranno 5 mesi in più).
  7. Al momento si parla di blocco dell’aumento dell’età pensionabile di 5 mesi nel 2019 solo per l’accesso alla pensione anticipata tradizionale. In teoria, quindi, per l’accesso alla quota 41 l’aumento dovrebbe rimanere, ma bisogna attendere le decisioni al riguardo del governo.
  8. Potrà accedere alla pensione o con la quota 100 già nel 2019 essendo in possesso dei requisiti richiesti, o con la pensione anticipata quando maturerà i 43 anni e 3 mesi di contributi necessari (o 42 anni e 10 mesi se si dovesse bloccare l’aumento dell’età pensionabile per accedere alla pensione anticipata).


Leggi anche: Pensioni e legge di bilancio 2021, riparte l’indennizzo ai commercianti