La mia pensione INPS: precorre i tempi e fornisce date sbagliate?

-
12/03/2019

La mia pensione, il servizio dell’INPS, già fornisce le date per l’accesso alla pensione anticipata come se il DL 4/2019 fosse stato convertito in legge.

La mia pensione INPS: precorre i tempi e fornisce date sbagliate?

Il DL 4/2019 è ancora in discussione alla Camera dei Deputati e, tra l’altro, non essendo ancora stato convertito in legge non è applicabile. L’INPS, però, con tutte le novità contenute nel decreto, si comporta come se fossero già legge, permettendo di fatto la presentazione di domanda del riscatto laurea agevolato, dando per scontato il blocco dell’aumento dell’età pensionabile per chi accede alla pensione anticipata e alla pensione con quota 100.

Ma c’è di più: si è permesso a migliaia di insegnanti di presentare la domanda di cessazione dal servizio entro il 28 febbraio sulla base di un decreto non ancora convertito in legge.

Ed oggi riceviamo da parte di un nostro attento lettore una mail in cui ci dice che anche il servizio “la mia pensione” è stato aggiornato, per quel che riguarda la pensione anticipata, con le nuove date di accesso contenenti il blocco dell’età pensionabile e i 3 mesi di attesa per la decorrenza del trattamento.

La mia pensione: un errore voluto?

Ecco cosa ci scrive il nostro lettore:

“Buona sera Patrizia

 
Queste le coordinate. Sono classe luglio 53 con 42 anni di anzianità alla prima settimana di gennaio del 2019 che per INPS conta mese non facendo pro rata esatto.


Leggi anche: Soldi depositati in banca: non sono più i tuoi, a dirlo la legge

Ma questo non è problema è la regola che non posso cambiare.
 
Premesso che il sito INPS è ben fatto e preciso ho trovato una incongruenza che non capisco come se si trattasse di errore. 
 
Nelle simulazioni che ho fatto a Luglio 2018 il prospetto indicava correttamente le date di 01-08-20 come vecchiaia (67 anni) e 01-05-20 come anzianità (43.3).
 
Nelle simulazioni che ho fatto a Febbraio 2019 il prospetto indicava correttamente la date di 01-08-20 come vecchiaia (67 anni) e, secondo me con errore, 01-03-20 come anzianità (42.10 + 3 mesi di finestra anche se la legge non è ancora stata approvata).
Che ve ne pare?
 
Cordialmente, Bruno”