La scheda carburante va in soffitta, sostituita dalla fattura elettronica, ma non per tutti, le novità

La scheda carburante dal 1° luglio 2018, verrà sostituita dalla fattura elettronica, ma l’obbligo non è per tutti. Gli acquisti di carburanti per autotrazione, se ad effettuarli sono “privati consumatori”, continueranno ad essere esonerati dall’obbligo di certificazione fiscale mediante scontrino o ricevuta. L’obbligo rimane per l’esercente l’impianto di distribuzione che dovrà provvedere alla memorizzazione elettronica e alla trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi all’Agenzia delle Dogane.

scheda carburante fattura elettronica

Tale adempimento sarà limitato, in fase di prima applicazione, alle cessioni di benzina e gasolio effettuate da operatori che gestiscono impianti di distribuzione stradale ad elevata automazione. In seguito l’obbligo sarà esteso a tutte le categorie di operatori.

 

Fattura elettronica proroga di 6 mesi

Allo studio al Governo la possibile proroga di 6 mesi dell’obbligo di fatturazione elettronica per i carburanti, mediante la possibilità di utilizzo fino al 1.01.2019 della scheda carburante. Sempre in tale ambito, è stato chiarito che il credito d’imposta del 50% delle commissioni addebitate ai distributori di carburante che accettano pagamenti elettronici non è soggetto a tassazione. 

Per tutte le informazioni, leggere: Fattura elettronica carburanti, proroga di 6 mesi, valida ancora la scheda carburante

Le novità dell’Agenzia delle Dogane

Nuova fattura elettronica per “tax-free” con tante difficoltà, a chiarire le modalità tecniche la determinazione n. 54088/RU/2018, l’Agenzia delle Dogane, di concerto con l’Agenzia delle Entrate. Importanti novità anche sulla fattura elettronica carburante, analizziamo in breve tutte le novità.

Per tutte le informazioni, leggere: Nuova fattura elettronica per “tax – free” e carburanti, tutte le novità

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.